Involtini di cavolo con riso nero

Involtini di cavolo con riso nero
Senza Glutine
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 70 minuti
Introduzione
Gli involtini di cavolo con riso nero sono un secondo proprio originale da portare a tavola. Questo piatto gioca tutto sull'abbinamento di due sapori differenti che si arricchiscono a vicenda (ovvero quelli del riso nero e del cavolo) e anche sui loro diversi colori, che gli conferiscono una certa presenza scenografica. Per questa pietanza è quindi indispensabile utilizzare il cavolo verde, in modo da creare il contrasto cromatico con il riso nero.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per prima cosa preparate il cavolo: dopo aver staccato dalla sua parte esterna circa una decina di foglie, scegliendole fra quelle più grandi, lavatele e tenetele da parte.

Dal resto del cavolo eliminate le parti più dure, dopodiché lavatelo e affettatelo finemente.

Preparate quindi un trito con la carota, la cipolla e la costa di sedano e mettetelo a soffriggere in un'ampia padella in cui avrete precedentemente fatto sciogliere il burro in un po' d'olio extravergine d'oliva. Fate rosolare il trito di verdurine per una decina di minuti a fuoco lento: trascorso questo lasso di tempo, unite il riso nero e tostatelo per un paio di minuti, alzando la fiamma.

Bagnate quindi il riso con il vino e fatelo evaporare. A questo punto diluite con un paio di mestoli di brodo vegetale e unite anche la parte più interna del cavolo che avete prima affettato. Regolate di sale e pepe e fate cuocere il riso unendo, quando necessario, il resto del brodo.

Mentre il riso cuoce (ci vorranno circa 40 minuti) sbollentate per non più di un paio di minuti le foglie di cavolo, in una pentola in cui avrete precedentemente portato ad ebollizione dell'acqua leggermente salata. Una volta sbollentate, mettete le foglie a scolare in un colapasta.

Quando il riso sarà pronto, potete procedere con la preparazione degli involtini: aprite bene sul piano di lavoro le foglie di cavolo e al centro di ognuna di esse disponete un po' di riso (una cucchiaiata circa). Chiudete la foglia di cavolo a mo' di involtino e servite!
Accorgimenti
Se non riuscite a chiudere bene l'involtino, ricorrete all'aiuto di qualche stuzzicadenti.
Idee e varianti
Per rendere più saporito il ripieno degli involtini, aggiungetevi un po' di salsiccia sbriciolata.

Il riso nero richiede parecchio tempo per la cottura: se siete di fretta, ma volete comunque preparare questi involtini, ripiegate quindi sul riso basmati che è comunque molto buono, adatto alla ricetta e cuoce più velocemente. Con il riso basmati potete anche, se volete, usare il cavolo rosso al posto di quello verde, in modo da creare un bel contrasto cromatico.

Gli involtini di cavolo con riso nero si presentano molto bene accompagnati da qualche bel tortino di verdure, per un piatto completo e anche gradevole da vedere.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?