Cerca
Sei in: Homepage / Ricette / Dolci e Dessert / Torte / Castagnaccio
Castagnaccio
Stampa questo contenuto

Castagnaccio

Difficoltà: difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 75 minuti

Grazie, riceverai una mail con le istruzioni per attivare il commento!
Se non ricevi il messaggio controlla anche tra la tua posta indesiderata, il messaggio potrebbe essere erroneamente considerato come spam.

Il castagnaccio è un dolce autunnale tipicamente toscano, presente con nomi diversi in molte regioni dell'Italia centro settentrionale.

Preparazione:
Immergete l’uvetta in acqua tiepida per farla ammorbidire.
Nel frattempo setacciate la farina e lavoratela con 1 litro d’acqua, lo zucchero e un pizzico di sale, in modo da ottenere un impasto denso e omogeneo.
Ungete uno stampo e versateci l’impasto distribuendolo uniformemente.
Cospargete la superficie con i pinoli, gli aghi di rosmarino, i gherigli di noce tritati e l’uvetta strizzata.
Cuocete in foro già molto caldo a 200 gradi per circa 1 ora.

Accorgimenti:
La ricetta tradizionale del castagnaccio prevede l’utilizzo di una teglia di rame stagnato.
Il dolce deve risultare croccante ma non troppo secco: potete ungere la superficie con un altro filo d’olio.

Idee e varianti:
Potete servire il castagnaccio con della ricotta fresca servita a parte, magari accompagnata da del buon miele di castagno.

Commenti:

Inviato da Norma ricci il 01/10/2012 alle 15:12

Mi ricordo che da bambina,all'argentario Porto S. Stefano.....il mio papa'la portava,farcita con ricotta fresca di capra.
Anche cosi'rustica..penso sia buonissima....Il Castagnaccio..