Crostata di mandarini

Ricetta Crostata di mandarini
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 6 persone
Tempo: 90 minuti
Introduzione
La crostata di mandarini è buona sempre, come dessert, a merenda, ma anche per un compleanno o per una festa per bambini... perché non provate a prepararla con loro con i mandarini trovati nella calza di Natale?
Preparazione
Setacciate 200 grammi di farina e unite la bustina di lievito per dolci, preparate la "fontana", aggiungete i 200 grammi di zucchero, l'uovo e il burro spezzettato a temperatura ambiente. Lavorate il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo ed elastico e lasciate riposare per qualche minuto. Stendete la pasta dello spessore di 1 cm. e foderate una teglia dai bordi bassi che avrete precedentemente imburrato e infarinato. Bucherellate il fondo della pasta con una forchetta, ricopritela con un foglio di carta da forno e riempitela con dei legumi secchi. Cuocete in forno già caldo a 180°C finché la superficie della pasta non sarà dorata.
Una volta cotta, eliminate i legumi secchi e la carta da forno e lasciate raffreddare.

In un pentolino, lavorate i tuorli con i 2 cucchiai di zucchero fino a ottenere una crema, aggiungete i 2 cucchiai di farina, diluite poco alla volta con il latte e, sempre mescolando, cuocete a fiamma bassa per 10 minuti. Profumate la crema pasticciera con la buccia grattugiata del limone e due cucchiai di Cointreau e lasciate raffreddare.
Sbucciate i mandarini, divideteli in spicchi eliminando tutte i filamenti e le parti bianche e cospargeteli con un po' di zucchero e di Cointreau.
Disponete la crostata su un piatto, versate all'interno la crema pasticciera, livellatela e guarnite con gli spicchi di mandarino.
Accorgimenti
Per verificare la cottura della crostata, infilzatela con uno stuzzicadenti, che deve risultare asciutto. È sempre valida anche la prova profumo: il piatto è pronto quando il profumo che proviene dal forno ha invaso la cucina!
Idee e varianti
Se non volete cimentarvi nell'impasto, potete acquistare un rotolo di pasta frolla già pronto e cuocerlo con la stessa tecnica dei legumi secchi per evitare che si gonfi nella parte centrale. Questa ricetta può essere adottata anche per preparare una crostata con le arance.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?