Crostata di pesche

Crostata di pesche
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 1 torta
Tempo: 55 minuti
Introduzione
La crostata di pesche è un dolce classico e delizioso: leggera ed estiva (l'estate è la stagione delle pesche), si prepara con pasta frolla, pesche fresche e un po' di marmellata.
Preparazione
Foderate di carta da forno la tortiera che avete scelto di utilizzare per preparare la crostata. A questo punto adagiate nella tortiera la pasta frolla, facendo aderire bene anche i bordi. Punzecchiate quindi la pasta con i rebbi di una forchetta e stendetevi un foglio di carta oleata sul quale andrete a spargere i fagioli secchi.

Infornate la pasta frolla in forno preriscaldato a 180°C e fatela cuocere per 15 minuti circa. Trascorso questo lasso di tempo, togliete la carta con i fagioli e fate cuocere la frolla ancora per 5 minuti circa. Una volta sfornata, mettetela da parte a raffreddare.

Intanto preparate le pesche: lavatele, asciugatele e tagliatele a piccoli spicchi.

In una padella mettete a sciogliere 3 cucchiai di zucchero in un po' d'acqua (circa 100 ml), mescolando e tenendo la fiamma piuttosto bassa. Quando lo zucchero si sarà ben sciolto, unite gli spicchi di pesca e fateli saltare per qualche minuto, alzando leggermente la fiamma. Spegnete il fuoco quando l'acqua sarà completamente evaporata e le pesche risulteranno morbide internamente e con la buccia leggermente caramellata.

Riprendete quindi la pasta frolla e trasferitela su un piatto da portata. Spalmate sopra la frolla 75 g circa di marmellata di pesche, ricoprendola in modo uniforme. A questo punto, disponete in modo decorativo gli spicchi di pesca.

Con i restanti 75 g di marmellata preparate una sorta di gelatina: fatela sciogliere in un tegamino insieme a tre cucchiai di zucchero. Mescolate bene e, quando lo zucchero si sarà ben sciolto, spegnete il fuoco.

Spalmate quindi la gelatina ottenuta sopra le pesche, ricoprendole uniformemente e servite la vostra crostata.
Accorgimenti
Le pesche devono essere piuttosto mature. Abbiate inoltre l'accortezza di tagliarle a spicchi più o meno tutti delle stesse dimensioni, in modo da ottenere una decorazione esteticamente gradevole.

Se necessario, allungate la gelatina con un po' d'acqua, qualora la consistenza vi sembri troppo densa (non fatela però eccessivamente liquida).

Se decidete di preparare la pasta frolla, avrete dei tempi di preparazione naturalmente più lunghi.
Idee e varianti
Se vi piacciono, spolverizzate sopra la marmellata un po' di amaretti sbriciolati.

Se preferite, potete sostituire la marmellata di pesche con della crema pasticcera.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?