Migliaccio napoletano

Migliaccio napoletano
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 1 torta
Tempo: 90 minuti
Introduzione
Il migliaccio napoletano è un dolce della Campania, molto gustoso e saporito. Si prepara con semolino e ricotta e la tradizione vuole che sia preparato e consumato in occasione del martedì grasso di carnevale.
Preparazione
Versate il latte in un pentolino e fatelo scaldare a fiamma bassa aggiungendo anche 40 g di burro in modo che si sciolga completamente.

Non appena il latte avrà preso il bollore, versatevi a filo il semolino e mescolando portate a cottura per circa 20 minuti o fino a quando il semolino non avrà assorbito tutto la parte liquida. Lasciatelo intiepidire.

Nel frattempo setacciate la ricotta e mettetela all’interno di una ciotola insieme allo zucchero, quindi mescolate con una frusta; aggiungete, grattugiandola, la scorza del limone precedentemente lavato, le uova e la cannella e mescolate bene in modo da amalgamare tutti gli ingredienti. Per ultimo incorporate anche il rum e mescolate ancora qualche minuto.

A questo punto potete incorporare il semolino ormai tiepido al resto degli ingredienti e mescolare il tutto per qualche minuto: dovrete ottenere un composto perfettamente liscio che verserete in una teglia imburrata e leggermente infarinata.

Trasferite il migliaccio napoletano coperto con carta stagnola in forno caldo a 180°C per circa 55 minuti.
Una volta trascorso il tempo di cottura, estraete dal forno il dolce e servitelo dopo averlo fatto intiepidire.
Accorgimenti
Setacciate accuratamente la ricotta in modo che non si formino i grumi e che il migliaccio possa risultare soffice e morbido.
Idee e varianti
Per una nota ancora più golosa, potete aggiungere all’impasto 30 grammi di gocce di cioccolato fondente.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?