Torta Pavlova

Torta pavlova
Senza Glutine
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 1 torta
Tempo: 120 minuti
Note: dosi per una tortiera del diametro di 24 cm
Introduzione
Che sia o meno nata in onore della ballerina russa Anna Pavlova, questa torta a base di meringa, panna e fragole è un dolce tipico di Australia e Nuova Zelanda, che anzi si contendono il titolo di suo luogo di origine. Oltre a essere buona ha anche un aspetto molto invitante, cui contribuisce il gioco di colori tra il bianco e il rosso.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per prima cosa preparate la meringa. Rompete le uova e mettete in una ciotola con i bordi alti solo gli albumi. Montateli a neve ben ferma con le fruste elettriche, aggiungendo poco alla volta lo zucchero, la vanillina e alla fine mettendo l'aceto e l'amido di mais, sempre mescolando e facendo attenzione a non far afflosciare il composto.

Accendete il forno a 120°C e prendete una taglia coperta di carta da forno. Con un cucchiaio create una base rotonda di meringa con il composto appena preparato, mentre con una tasca da pasticcere dal beccuccio largo o con lo stesso cucchiaio create dei ciuffi di meringa lungo tutto il bordo. Infornate per 1 ora e mezzo.

Una volta pronta la meringa, montate la panna finché sarà compatta. Lavate e asciugate con molta cura le fragole, mettendole su alcuni fogli sovrapposti di carta da cucina per eliminare tutta l'acqua.

Trasferite la base di meringa su un piatto da portata, stendete uno strato spesso di panna e disponente delicatamente le fragole al di sopra, o coprendone tutta la superficie o solo la parte centrale. Spolverizzate le fragole con lo zucchero a velo e guarnite con qualche fogliolina di menta.
Accorgimenti
La cottura della meringa è il passaggio più delicato: seguitela regolarmente.
Idee e varianti
Al posto delle fragole si possono usare altre varietà di frutta: lamponi, mirtilli, more oppure pesche, albicocche e così via, anche mescolandole tra loro o creando motivi geometrici decorativi sopra la torta.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?