Acciughe sott'olio

Acciughe sott'olio
Senza Glutine
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 0.50 kg
Tempo: 40 minuti
Note: + 6 ore per il riposo delle acciughe nell'olio
5.0 3
Introduzione
Fra i pesci azzurri, l'acciuga è uno dei più sani: ricca di ferro e degli utilissimi acidi grassi omega-3, è un alimento che aiuta a rendere più fluida la circolazione del sangue, anche perché favorisce il metabolismo dei lipidi.
Spesso usata per le fritture, l'acciuga si presta benissimo anche a essere conservata sottolio: e preparare le acciughe sott'olio non è difficile, basta avere un po' di pazienza nelle fasi di pulizia e risciacquo, che richiedono un certo tempo.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per prima cosa pulite le acciughe: raschiatele con un coltello per far venir via le squame, tagliate le pinne, dopodiché praticate un taglio lungo l'addome e togliete interiora, lisca e testa.

A questo punto sciacquate con cura le acciughe sotto un getto di acqua corrente e successivamente disponetele in una terrina riempita d'acqua. Completate il risciacquo e la pulizia, cambiando l'acqua più di una volta. Allineate quindi le acciughe su un canovaccio e asciugatele, tamponandole con delicatezza con un secondo canovaccio.

Preparate l'emulsione che servirà a mettere le acciughe sott'olio: spremete il succo del limone, unitevi l'aglio tritato finemente e un po' di prezzemolo. Salate e pepate leggermente e per finire aggiungete parecchio olio extravergine d'oliva, nella quantità sufficiente a ricoprire tutte le acciughe.

Mettete le acciughe in una pirofila dai bordi abbastanza alti, disponendole a strati: ogni strato andrà ricoperto con l'emulsione. Se l'emulsione non vi sembra sufficiente a condire tutte le acciughe, allungatela con altro olio.

Lasciate marinare le acciughe sott'olio in frigorifero per minimo 6 ore, dopo averle coperte con un foglio di carta stagnola. Così preparate, le acciughe si conservano per circa un mese. Per mantenerle più a lungo, disponetele in vasetti di vetro che farete bollire, dopo averli coperti d'acqua.
Accorgimenti
I segreti per delle ottime acciughe sott'olio sono fondamentalmente due: la qualità dell'olio e la freschezza delle acciughe. Per essere sicuri che siano fresche, prestate attenzione all'odore che emanano e al loro aspetto: le acciughe fresche sono infatti lucenti, con le squame dalle sfumature rosate, il corpo ben compatto e non "molliccio" e l'occhio un po' sporgente, con la pupilla nera (se l'occhio è arrossato significa che non sono fresche).

Se è la prima volta che preparate a casa le acciughe sott'olio, meglio non sceglierle troppo grosse, perché quelle di grandi dimensioni sono più difficili da trattare ed è probabile che restino un po' più dure. Acciughe di media dimensione andranno benissimo.
Idee e varianti
Per la pulizia e il risciacquo della acciughe potete anche utilizzare dell'aceto, al posto dell'acqua.

Le acciughe sott'olio si possono utilizzare in vari modi in cucina: sono ottime anche come antipasto, meglio se accompagnate da una salsina.
Commenti
3 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 23/12/2015 alle 10:22
Ciao Ivan! Le acciughe hanno poche squame e con l'operazione descritta è possibile rimuoverle ;)
Inviato da ivan il 22/12/2015 alle 13:44
Voi scrivete:
"... raschiatele con un coltello per far venir via le squame ..."
Per vostra informazione sappiate che le acciughe non hanno squame.
voi sareste scuola di cucina?
Inviato da itria leone il 25/10/2014 alle 12:25
Io amo le acciughe sottolio ma li preparo solo quando le consumo nel giro di qualche giorno. Come conserve invece preferisco comprarle online già pronte con molte varianti sfiziose all'indirizzo http://www.ilovesicily.ie/it/9-acciughe-sottolio. Buonissime!!!!

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?