Carciofi sott'aceto

Carciofi sott'aceto
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Note: Consumare dopo almeno 1 mese di conservazione
Introduzione
I carciofi sott’aceto preparati in casa nei mesi primaverili sono un’ottima idea per fare una scorta da gustare nel periodo invernale.
Preparazione
Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne più dure, pareggiate la punta e mozzate il gambo.
Immergeteli in acqua acidulata col succo di due limoni.
Lessateli in acqua col succo dei due limoni restanti e scolateli al dente.
Asciugateli con un panno pulito e invasateli coprendoli completamente con l’aceto e un po’ di sale.
Dopo 15 giorni sostituite l’aceto con dell’altro fresco, in cui avrete sempre sciolto un pochino di sale.
Conservate i carciofi sott’aceto in un luogo buio e asciutto per almeno un mese prima di consumarli.
Accorgimenti
I carciofi sott’aceto fatti in casa vanno comunque consumati entro 8 mesi dalla data di confezionamento.
Idee e varianti
Potete insaporire i carciofi sott’aceto con erbe aromatiche secondo i vostri gusti: in particolar modo la menta e il prezzemolo si sposando davvero bene con questi ortaggi.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?