Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa c'è nel frigo? Scopri come cucinarlo!

Olive in salamoia

Olive in salamoia
Senza Glutine
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 1 kg
Tempo: 35 minuti
Note: + 2 settimane di immersione delle olive in acqua

Prova le ricette per preparare e conservare le olive!

Introduzione
Preparare le olive in salamoia è veramente semplice. Potete utilizzare anche le olive dell’alberello del vostro giardino per realizzare questa preparazione, che vi consentirà una lunga conservazione.
Preparazione
Tenete le olive a bagno in una ciotola per una settimana, cambiando l’acqua due volte al giorno. Preparate la salamoia, bollendo 1 litro d’acqua per ogni 90 grammi di sale. Quando l’acqua ha raggiunto l’ebollizione, toglietela dal fuoco e fatevi sciogliere il sale, quindi lasciate raffreddare.

Scolate le olive, mettetele nei barattoli di vetro e copritele interamente con la salamoia. Chiudete i barattoli e metteteli a testa in giù per circa 20 minuti, in modo che si formi il sottovuoto, dopodiché metteteli sul fornello in una pentola con abbondante acqua calda a sterilizzare per circa 15 minuti.

Conservateli in un luogo fresco e buio e attendete qualche mese prima di consumare le vostre olive in salamoia.
Accorgimenti
Utilizzate le olive non troppo mature e lavatele a lungo, in modo da togliere eventuali pesticidi. Per garantire la conservazione, le olive devono essere completamente ricoperte di salamoia.
Idee e varianti
Potete variare la quantità di sale, considerando che maggiore è la percentuale, minore è il tempo di stagionatura. Se utilizzate una salamoia con una percentuale di sale superiore all’8% prima di consumare le olive sciacquatele abbondantemente.
Inviato da Gustissimo.it il 03/02/2014 alle 11:17
In questo caso Federica, per toglierti ogni dubbio e consumare più tranquillamente la tua portata, puoi anche scegliere di sterilizzare i vasetti prima di procedere con la preparazione ;)
Inviato da Federica il 31/01/2014 alle 13:03
Grazie della risposta. Il mio dubbio era sul fatto che alcuni barattoli abbiano "spontaneamente" fatto il sottovuoto (capsula abbassata che quando vai ad aprire il barattolo fa uno schiocco) mentre altri no, nonostante nessuno sia stato bollito. Ho paura del botulino, che so non si riesce a riconoscere in quanto privo di odori o sapori particolari. Grazie tante.
Inviato da Gustissimo.it il 07/01/2014 alle 16:55
@Federica: la “fortuna” della salamoia, inoltre, è che consente agli ingredienti, in questo caso le olive, di conservarsi. Numerose preparazioni non effettuano il passaggio della sterilizzazione o della chiusura sottovuoto. Il consiglio è quello di aprire il vasetto, annusare e assaggiare un’oliva. Non dovrebbero esserci sgradevoli sorprese ma, qualora si avvertissero odori o gusti rancidi, è opportuno buttare via subito le olive.

In caso di muffa, segui il consiglio di Mirtilla: basta toglierla col cucchiaino e lavare le olive prima del consumo.

Inviato da mirtilla il 30/11/2013 alle 19:21
ciao noi non facciamo mai il sottovuoto alle olive in salamoia; che facciano la muffa è normale, basta toglierla colcucchiaino e lavare le olive prima del consumo: sono buonissime. Nessuno dalle mie parti le butta via per un po' di muffa!
Inviato da Federica il 19/11/2013 alle 11:43
Le olive che ho preparato da circa 30 gg (senza sterilizzare i vasetti) non hanno fatto il sottovuoto nonostante siano perfettamente ricoperte dalla salamoia. Potrò consumarle lo stesso?