Come pulire i funghi

Come pulire i funghi
Introduzione
I funghi sono dei cibi ghiotti e, a seconda della tipologia, anche pregiati; è possibile comprarli o coglierli, l’importante è che siano sempre certificati e controllati. Prima che vengano consumati, i funghi devono essere puliti: vediamo come.
Pulire i funghi
La pulizia dei funghi non deve essere basata su un loro lavaggio eccessivo, anzi, è preferibile utilizzare un coltello con lama liscia per rimuovere la superficie ricoperta di terra, raschiando. Ovviamente, se si ha bisogno di essere sbrigativi, è possibile anche utilizzare l’acqua corrente come prima forma di pulizia.
Se intendete seguire una soluzione più meticolosa (e anche più corretta), strofinate sulla superficie del fungo un panno di cotone umido per pulirla dalla terra.
Ora separate la testa del fungo dal suo gambo senza tagliarlo, ma ruotando entrambe le parti in direzioni opposte.
Anche la parte bianca, che si trova all’interno del fungo, può contenere dei residui terrosi, quindi andrebbe raschiata con un coltello oppure sciacquata.
Eliminare i parassiti
In genere i funghi acquistati non presentano problemi, ma se sono freschi e colti di persona, potrebbero essere infettati dai parassiti.
La soluzione consiste nel recuperare dei fogli di giornale sui quali dovete poggiare, a gambo in su, i vostri funghi parassitati. Fate in modo che il luogo in cui svolgete questa operazione sia fresco e buio. I parassiti solo soliti risalire il gambo (in questo modo non attaccano la testa, che si trova in basso) e nel caso specifico sono anche infastiditi dall’odore della carta di giornale. Vi ritroverete così gli sgraditi ospiti sulla base del gambo, che potete quindi comodamente raschiare via. Terminate l’opera strofinandoci un panno umido o passando i funghi sotto l’acqua corrente.
Tagliare i funghi
La pulizia del fungo potrebbe essere considerata conclusa, anche se in questa attività ne rientra una aggiuntiva, cioè il quella del taglio, molto importante per la cottura. Poggiate la testa del fungo sul piano di lavoro o su un tagliere e fatela a fettine verticali, poi prendete il gambo e tagliatelo secondo la sua lunghezza.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?