Pan di Spagna

Pan di Spagna
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 1 torta
Tempo: 45 minuti
Note: dosi per una tortiera del diametro di circa 22 cm
5.0 6
Introduzione
Il pan di Spagna è una delle preparazioni base più utilizzate in pasticceria: dalla consistenza leggermente spugnosa e morbida, è perfetto per creare torte farcite alle crema e varie specialità (una su tutte, la zuppa inglese). Non è difficile da realizzare: tuttavia, per ottenere un buon risultato, bisogna essere molto precisi e attenti durante i pochi passaggi da seguire.
Preparazione
Per prima cosa separate i tuorli dagli albumi: utilizzando uno sbattitore elettrico, montate quindi gli albumi insieme a 50 g di zucchero, fino ad ottenere un composto piuttosto spumoso, che terrete da parte.

Ora lavate il limone, asciugatelo e grattugiatene la scorza, dopodiché unitela ai tuorli, insieme ai restanti 100 g di zucchero. Amalgamate il tutto sempre con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere un preparato ben omogeneo e dalla consistenza spumosa, al quale andrete ad accorpare con delicatezza gli albumi montati. Mescolate con movimenti dall'alto verso il basso (onde evitare di smontare il composto).

Non vi resta che setacciare la farina e la fecola e incorporarle al preparato: mescolate bene il tutto e versate l'impasto in una tortiera precedentemente rivestita di carta da forno. Livellate con una spatola e infornate in forno preriscaldato a 180°C per circa 20-25 minuti.

Utilizzate il pan di Spagna per preparare tantissimi dolci come ad esempio la zuppa inglese!
Accorgimenti
Utilizzate delle uova mantenute a temperatura ambiente e acquistate 1 limone biologico non trattato.

Per ottenere un pan di Spagna più soffice, è bene scegliere la farina 00. Inoltre, se volete che venga ancora più leggero e morbido, potete sempre ridurre un po' la dose di farina e aumentare quella di fecola di patate.

Il pan di Spagna non è difficile da preparare. Bisogna però prestare molta attenzione nel momento in cui si sbattono le uova perché da quest'operazione (che rende del tutto superflua l'aggiunta di lievito) dipende la morbidezza finale del dolce. Bisogna montare bene e piuttosto a lungo, in modo da far incorporare aria al preparato (cosa che lo renderà soffice).

Per evitare che il composto si sgonfi e perda morbidezza, ricordatevi di non sbattere la tortiera per livellarlo prima di infornarlo (usate una spatola) e di non aprire il forno durante la cottura.
Idee e varianti
Il procedimento proposto nella ricetta è quello a freddo, ma per la preparazione del pan di Spagna ne esiste anche uno a caldo: consiste nello sbattere zucchero, uova e un pizzico di sale prima a bagnomaria sul fuoco, poi sempre a bagnomaria ma a fuoco spento. Alla fine si uniscono farina e fecola.

Le varianti del classico pan di Spagna sono tante: al cacao, alle nocciole, alle mandorle, al caffè, al pistacchio.... Basta togliere un po' di farina 00 e sostituirla con cacao, farina di mandorle, ecc..

Per profumare il pan di Spagna possono andare bene, in sostituzione della scorza di limone, anche i semi di una bacca di vaniglia oppure della scorza di arancia. O ancora, per un profumo più particolare, dell'essenza di anice.
Inviato da Gustissimo.it il 23/05/2016 alle 16:08
Ciao Silvia! Liberissima di aggiungere il caffè e per quanto riguarda la fecola, se segui bene tutti i procedimenti non ti darà sicuramente quel tipo di problema! In bocca al lupo e informaci sul risultato ;-)
Inviato da Silvia il 21/05/2016 alle 14:35
Salve, io volevo seguire questa ricetta è successivamente bagnare il pan di Spagna con qualcosa tipo il caffè! Ma con la fecola rischio che diventi un mattone?
Inviato da Gustissimo.it il 08/03/2016 alle 09:50
Ciao Marcella, puoi impiegare 85 g di farina e 15 g di cacao ;)
Per il Pan di Spagna al cioccolato puoi anche consultare questa nostra ricetta www.gustissimo.it/ricette/torte/pan-di-spagna-al-cioccolato.htm
Inviato da Marcella il 06/03/2016 alle 20:23
quanta farina bisogna togliere per sostituirla con il cacao?
Inviato da Gustissimo.it il 07/04/2015 alle 09:01
Ciao Lucia, per caso hai perto il forno durante la cottura? Bisoga tenere il forno ben chiuso a 180°C per i minuti di cottura segnalati, affinché il dolce poi non si sgonfi! :-)

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?