Cerca
Sei in: Homepage / Scuola di Cucina / Preparazioni Base / Impasti e Pastelle / Piadina senza strutto
Piadina senza strutto
Stampa questo contenuto

Piadina senza strutto

Difficoltà: difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 35 minuti
Note aggiuntive: + 1 ora per il riposo dell’impasto
Coloro che sono vegetariani di solito storcono il naso quando gli si offre una piadina, perché la preparazione originale prevede l’impiego dello strutto. La ricetta che vi suggeriamo noi comprende invece l’utilizzo dell’olio d’oliva che, oltre a essere perfettamente consentito nell’alimentazione dei vegetariani, è anche molto più leggero rispetto allo strutto e al burro.

Preparazione:
Setacciate la farina in una ciotola, salate e versate a filo il latte e l'olio, iniziando a mescolare. Aggiungete poco alla volta l’acqua, impastando sino a quando otterrete un composto morbido e che non si attacca alle mani. Fate riposare l’impasto in frigorifero per 60 minuti.

Stendete il composto su una spianatoia, aiutandovi con un mattarello, dopodiché ritagliatelo della grandezza che più gradite e mettetelo sull’apposito testo emiliano. Fate cuocere la prima piadina sino a quando diventa dorata, dopodiché giratela e fatela cuocere anche dall’altro lato. Mettete la prima piadina in un piatto e procedete a fare le altre.

Accorgimenti:
Coprite l’impasto con un foglio di pellicola per alimenti quando lo fate riposare, altrimenti potrebbe assorbire gli odori del frigorifero.

Idee e varianti:
Potete farcire la piadina con tutto ciò che più desiderate: se la preparate in versione salata, il prosciutto, il formaggio e le verdure grigliate sono gli ingredienti più consigliati mentre, se la volete fare nella versione dolce, farcitela con la marmellata o la Nutella.
Inserisci commento

Commenti:

Nessun commento.