Chutney all'arancia

Chutney all'arancia
Senza Glutine
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 210 minuti
Introduzione
Originario dell'India e un po' di tutto il Sud Est asiatico, il chutney all'arancia è una salsa a base di arance e aromatizzata al peperoncino. A seguito della colonizzazione inglese, questo condimento esotico è giunto anche in Gran Bretagna, dove viene anche oggi molto utilizzato. Profumato e speziato, il chutney all'arancia si sposa benissimo con piatti dai sapori forti: in particolare con formaggi grassi e stagionati, pesce azzurro o carni arrostite.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Lavate le arance e privatele della scorza, aiutandovi con un pela patate. Disponete quindi tutte le scorze su della carta stagnola e fatele essiccare in forno a bassa temperatura (più o meno 50-60°C). Ci vorranno circa 3 ore.

A questo punto frantumate le scorze essiccate, pestandole in un mortaio finché non saranno diventate polvere.

Spremete il succo delle arance, versatelo in un tegame e unite anche lo zucchero di canna, le scorze in polvere, il sale e il peperoncino. Fate andare il tutto a fuoco lento, mescolando con cura, finché la salsa non si sarà ben addensata, assumendo la consistenza di uno sciroppo. Servite il chutney all'arancia accompagnandolo al piatto prescelto.
Accorgimenti
Quando raschiate la scorza dell'arancia fate attenzione a non tirare via anche la polpa bianca.
Se non consumate subito il chutney all'arancia, conservatelo in barattoli chiusi ermeticamente e fatti sterilizzare tenendoli a bagnomaria per una quarantina di minuti (a partire dal momento in cui l'acqua comincia a bollire).
Idee e varianti
Un modo alternativo di preparare il chutney all'arancia consiste nello sbucciare le arance, tagliarle a pezzetti e metterle a cuocere a fuoco basso insieme al resto degli ingredienti e ad un po' d'acqua. Così facendo, però, il tempo di cottura aumenta (ci vuole più di un'ora). In compenso, non bisogna essiccare le scorze.

Il chutney all'arancia può essere arricchito aggiungendo qualche cipolla: si tratta di un abbinamento perfetto, perché il sapore dolce delle cipolle va a bilanciare quello più forte e aspro delle arance.

L'arancia può essere sostituita da un altro tipo di frutta o di verdura: pomodori, mele, zucche, melanzane, cipolle sono fra gli ingredienti tradizionalmente più usati per preparare questo tipo di salsa. Molto utilizzati anche i frutti esotici.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?