Cerca
Ricetta Guacamole
Stampa questo contenuto

Guacamole

Difficoltà: difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 20 minuti
La guacamole è una famosissima salsa messicana, utilizzata fin dall’antichità dagli Aztechi. È un condimento a base di avocado, ma la ricetta originale era differente. Era costituita, infatti, dalla sola purea di avocado miscelata con succo di lime e sale, ma con il passare del tempo è stata arricchita fino ad arrivare ai tempi nostri in una versione molto più complessa e gustosa che in origine; la versione arricchita, infatti, prevede anche l’utilizzo di altri ingredienti quali pomodori, peperoncino, cipolla, aglio, pepe, polvere di cumino e coriandolo fresco.

Preparazione:
Il guacamole, come visto nell’introduzione, è una salsa abbastanza facile e immediata da fare. Potrete farla tutti, quindi, e potrebbe essere un’idea innovativa per una festa o un aperitivo estivo. La salsa guacamole, oltre ad accompagnare alcuni piatti tipici messicani come tostadas e tacos, viene in genere servita in apertura di pasto assieme a tortilla o pane, ma è superba anche come accompagnamento per carne alla griglia, impanata o pesce.

Per prima cosa prendete gli avocado e apriteli. Togliete il nocciolo che troverete all’interno e cominciate a sbucciarli. Successivamente tagliate la polpa a piccoli dadini, versatela in una ciotola e pestatela con una forchetta (oppure con il mocajete, il tradizionale mortaio messicano) fino a ridurla in un composto omogeneo (tipo poltiglia cremosa).

Il secondo passo prevede di prendere aglio, peperoncino, coriandolo, cipolla e pomodori e di tritarli finemente. Potrete usare ovviamente un coltello, anche se è maggiormente consigliabile una mezzaluna. Aggiungete il tutto al composto di avocado incorporando anche il succo di lime (che è importantissimo perché, oltre a dare sapore, serve a evitare che la salsa guacamole si ossidi e cambi colore) e un po’ di scorza grattugiata.
Concludete aggiungendo il sale, il pepe e la polvere di cumino.

A questo punto pestate un’altra volta il composto, incorporando qualche cucchiaio di olio d’oliva extravergine, in modo da renderlo più uniforme. Una volta girato a dovere, lasciate riposare il guacamole per almeno mezz’ora per far sì che i sapori si uniformino.

Accorgimenti:
Per ottenere un buon guacamole è sicuramente importante utilizzare avocado ben maturi. Per riconoscere un avocado ben maturo, bisogna fare pressione con le dita per verificare che sia morbido al tatto, ma non troppo molle.
Vi diamo infine un suggerimento che arriva direttamente dal Messico: il guacamole vero, infatti, si serve accompagnato da coriandolo fresco e spicchi di lime intinti nel sale.

Idee e varianti:
Probabilmente, nel leggere questa variante, i messicani inorridiranno, ma gli statunitensi, negli anni, hanno perfezionato un’importante alternativa alla tradizionale salsa guacamole. Oltre ai classici ingredienti, che comunque non dovranno mancare, si possono aggiungere panna acida e maionese, che servono a legare i sapori e gli ingredienti.

Commenti:

Inviato da luisa21 il 31/05/2011 alle 12:02

A me la salsa Guacamole piace anche molto con le patatine fritte normali! è un buon sostitutivo della maionese. Davvero Buona!