Cerca
Sei in: Homepage / Scuola di Cucina / Preparazioni Base / Salse e Sughi / Pearà alla veronese
Ricetta Pearà alla veronese
Stampa questo contenuto

Pearà alla veronese

Difficoltà: difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 130 minuti

Grazie, riceverai una mail con le istruzioni per attivare il commento!
Se non ricevi il messaggio controlla anche tra la tua posta indesiderata, il messaggio potrebbe essere erroneamente considerato come spam.

Pane raffermo, midollo di bue e pepe nero: ecco a voi una prelibatezza dal gusto acceso!
È la pearà o pepata alla veronese, una salsa piccante che la tradizione veneta propone da sempre insieme ai bolliti di carne.


Preparazione:
Iniziate dal pane casereccio. Assicuratevi che sia raffermo (in alternativa tostatelo) e poi grattugiatelo molto finemente.
Versate l’olio in un tegame e adagiatevi il midollo di bue. Mantenendo la fiamma bassa, mescolate continuamente fino a quando sentirete soffriggere. Unite quindi il pane grattugiato a pioggia e fate amalgamare il tutto in maniera omogenea.
Quando l’olio sarà interamente assorbito dal pane, aggiungete il brodo caldo, poco alla volta, e continuate a mescolare. Quindi salate e pepate, coprite e lasciate cuocere a fiamma minima per circa due ore, mescolando spesso con un cucchiaio di legno. A un quarto d’ora dalla fine, aggiungete ancora pepe e aggiustate di sale. Servite la pearà ancora calda in presenza di bolliti di carne.

Accorgimenti:
È sempre buona regola setacciare il midollo di bue prima di utilizzarlo, così da facilitare successivamente l’amalgama degli ingredienti.
Mescolate spesso con un cucchiaio di legno, ma attenzione: se sentirete formarsi la crosticina sul fondo, non rimuovetela assolutamente, altrimenti rischierete di compromettere il risultato con tracce bruciacchiate. Non preoccupatevi per il tegame, basterà lasciarlo in ammollo per qualche ora e i residui attaccati andranno via facilmente.

Idee e varianti:
In alcune zone del Veneto, per non dire della stessa Verona, esistono varianti ancora più saporite. Provate per esempio ad aggiungere qualche cucchiaio di grana padano grattugiato a dieci minuti dalla fine, la pearà risulterà ancora più densa e squisita!
C’è chi all’olio preferisce il burro e chi a metà cottura aggiunge al composto un po’ di radice di rapano grattugiata al momento. Insomma non vi resta che sperimentare!
Inserisci commento

Commenti:

Nessun commento.