Lo spuntino a scuola

Lo spuntino a scuola
Filtra contenuti simili
Alcuni genitori sottovalutano l'importanza dello spuntino scolastico di metà mattina, rifilando ai propri bambini la prima merendina o la prima focaccina che capita fra le mani. Niente di più sbagliato: lo spuntino che si fa a scuola un paio d'ore prima del pranzo non serve solo a rilassarsi fra una materia e l'altra e a socializzare con i compagni, ma anche a fornire al bambino la giusta energia che gli serve per arrivare fino a pranzo senza cali di zucchero. Se lo spuntino è appropriato, il bambino non avvertirà la fame nelle ultime ore della mattina e riuscirà a concentrarsi meglio sulla lezione, perché non appesantito, ma aiutato da uno spuntino nutriente e leggero. Lo spuntino ideale deve infatti fornire energia senza però apportare troppe calorie, che causerebbero sonnolenza e comprometterebbero le performance cognitive del bambino. Tenete infine presente che lo spuntino di metà mattina deve coprire un fabbisogno energetico pari al 5-10% dell'apporto calorico totale giornaliero.
I cibi da evitare
Visto che la merenda di metà mattina dev'essere nutriente, ma leggera e ipocalorica, vanno evitate le merendine confezionate, perché povere di principi veramente nutritivi e ricche di conservanti, zuccheri e additivi. Si tratta di sostanze che non favoriscono affatto concentrazione e attenzione, perché aumentano velocemente l'insulina, per poi abbassarla altrettanto bruscamente (con conseguente calo di energie e di attenzione). Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non vanno bene nemmeno i succhi di frutta confezionati perché, al pari delle merendine, non hanno sostanze nutritive e abbondano invece di coloranti e zuccheri.

Da evitare anche focacce unte, sostanziosi pezzi di pizza, patatine, panini troppo farciti e in generale tutti gli alimenti ricchi di grassi che, oltre a far aumentare di peso, provocano sonnolenza (in quanto appesantiscono la digestione) e predispongono al diabete di tipo 2. Inoltre, con cibi così sostanziosi si rischia che il bambino arrivi in mensa per il pranzo senza fame e non consumi quindi i cibi sani proposti dal menù scolastico.
Frutta o yogurt
La frutta è invece uno degli alimenti migliori per lo spuntino scolastico. Banane, mandarini, arance, albicocche, mele, pere, kiwi: ci si può sbizzarrire a seconda della stagione. La frutta è anche comoda da portare a scuola: lavatela a casa la mattina e mettetela in un barattolo o in una vaschetta, tagliata a pezzetti o intera a seconda di come è abituato il vostro bambino. In alternativa alla frutta fresca va benissimo anche uno yogurt, sempre alla frutta però.

Perfetta anche la frutta secca, perché è un alimento molto sano, nutriente ed energetico. E non appesantisce.
Anche delle verdure tagliate a pezzetti (come le carote, ad esempio), costituiscono uno spuntino salutare ed equilibrato.
Torte o pane fatti in casa
Gli alimenti preparati in casa sono perfetti per una buona merenda di metà mattina: pane fatto in casa (ideale quello con la farina integrale), torte e dolcetti semplici, ma nutrienti e gustosi, magari preparati con un po' di frutta secca. Il tempo è sempre tiranno, però con un po' di organizzazione potete certamente farcela a preparare dei dolci per i vostri figli. Sbizzarritevi con la fantasia e perché no, coinvolgete anche i bambini nella preparazione delle torte. Crostate con la marmellata, soffici torte margherita, torte con noci e carote, muffins e biscottini. i vostri bambini si divertiranno e in più gusteranno delle merende invitanti e salutari.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?