L'agricoltura biologica in Italia: a che punto siamo?

L'agricoltura biologica in Italia
Filtra contenuti simili

Leggi gli altri articoli sull'agricoltura biologica

Secondo gli ultimi dati a disposizione, l'agricoltura biologica in Italia sta registrando un incremento significativo, tanto che il nostro Paese si è ritagliato un posto di rilievo nel mercato agroalimentare europeo. Nonostante ci siano ancora degli aspetti da migliorare, si può comunque dire che nel complesso l'agricoltura biologica in Italia abbia raggiunto risultati importanti e positivi.

Qualche dato sull'agricoltura biologica in Italia
I dati degli Organismi di controllo dell’agricoltura biologica ci restituiscono un quadro piuttosto incoraggiante sulla situazione dell'agricoltura biologica in Italia.
Qualche numero può aiutare a capire meglio: in Italia nel 2010 erano ben 1.113.742 gli ettari di terreno riservati al biologico (più dello 0,6% rispetto al 2009) e 47.663 le persone impiegate in questo settore. Le aziende biologiche presenti in Italia sono oggi circa 20.000.
Sempre nel 2010, stando ai dati della Coldiretti, la spesa nazionale dedicata al biologico ha superato i 3 miliardi di euro (registrando un aumento dell’11,6% in confronto al 2009). Sono aumentate negli ultimi dieci anni anche le mense scolastiche biologiche (da 107 sono arrivate a 199).

Le regioni italiane maggiormente interessate dall'agricoltura biologica
Sicilia, Emilia Romagna e Calabria sono le regioni con il maggior numero di aziende biologiche. La Sicilia detiene un doppio primato, perché è anche la regione in cui si registra la maggiore produzione biologica.
Se i numeri più alti relativi alla produzione biologica si possono trovare quindi nel Sud Italia, è il Centro Italia a spiccare quanto a promozioni e iniziative volte a favorire un maggior consumo di prodotti biologici. Toscana e Marche svolgono in questo senso un ruolo esemplare: in queste due regioni vengono ad esempio erogati diversi finanziamenti alle amministrazioni locali per introdurre i prodotti biologici nelle mense scolastiche.

Agricoltura biologica in Italia: un settore fortemente innovativo
Una delle caratteristiche principali dell'agricoltura biologica in Italia è la tendenza all'innovazione. Molti giovani (il 50% delle persone impiegate nel settore ha meno di 50 anni), parecchie donne imprenditrici (25%), livello culturale elevato degli imprenditori agricoli: queste le principali caratteristiche di un settore in forte crescita che sembra proiettato verso il futuro.
Tutto ciò ha permesso all'Italia di ritagliarsi un posto di tutto rispetto nel panorama agroalimentare internazionale: il nostro Paese detiene infatti diversi primati sia in Europa (ad esempio è primo in Europa per il numero di aziende agricole biologiche) sia nel mondo (è il maggior produttore di ortaggi biologici, olive, cereali, agrumi). Senza contare i tanti prodotti biologici di qualità apprezzatissimi in tutto il mondo (olio, vino, formaggi), che hanno permesso all'Italia di vincere diversi prestigiosi premi internazionali.
Anche quanto a terreno destinato al biologico, l’Italia se la cava egregiamente: se si considerano solo i terreni coltivati, è la prima in Europa, mentre diventa seconda (dopo la Spagna), se si prendono in considerazione anche boschi e pascoli.

Le esportazioni e il consumo di prodotti biologici in Italia
Per finire abbiamo anche un altro primato: quello di primo esportatore mondiale di prodotti biologici. Questo primato, benché positivo, ci parla tuttavia anche di un altro aspetto dell'agricoltura biologica in Italia che va senza dubbio migliorato. Le esportazioni (in Europa, ma anche negli Stati Uniti e in Giappone) sono così numerose anche perché il mercato nazionale non è ancora molto sviluppato. Rispetto ad altri paesi europei (soprattutto ai paesi nordici) l'Italia non ha ancora una grossa spesa biologica pro capite.
Tuttavia anche questo aspetto migliorerà senza dubbio nel prossimo futuro: i dati relativi agli ultimi dieci anni sono comunque incoraggianti. Soprattutto nell'Italia centrale e settentrionale si sono registrati negli ultimi anni, nonostante la crisi, aumenti nelle vendite dei prodotti biologici, con conseguente aumento del fatturato. Gli alimenti biologici più venduti in Italia sono frutta e verdura fresca. A seguire marmellata, miele, uova, yogurt, olio extravergine d'oliva, formaggi, succhi di frutta, biscotti, carne.

Leggi gli altri articoli sull'agricoltura biologica

•Cos'è l'agricoltura biologica?• •Cosa significa mangiare "biologico"?• •L'agricoltura biologica in Italia: a che punto siamo?•

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?