La tavola di Natale

Come addobbare la tavola di Natale
Filtra contenuti simili
Molto spesso si passa gran parte del tempo a decorare tutta la casa con addobbi natalizi, facendo passare in secondo piano l’addobbo della tavola.
Niente di più sbagliato, dal momento che la tavola è sotto gli occhi di tutti e soprattutto deve contribuire a creare ancora di più il clima natalizio. In questo articolo troverete alcune soluzioni interessanti per addobbare in maniera creativa e di effetto la vostra tavola natalizia.

Classica tavola di Natale in rosso

Procuratevi:
  • 1 tovaglia rossa
  • Stoviglie di classica porcellana bianca
  • Posate e sottopiatti d'argento
  • 1 Candelabro color oro (o un centrotavola)
  • Agrifoglio e pigne

Realizzazione:
Fondamentale per la buona riuscita dell’addobbo è la tovaglia rossa, poiché questo colore deve risaltare su tutto e creare l’atmosfera giusta.
Le stoviglie devono essere rigorosamente bianche, preferibilmente in porcellana e devono essere accompagnate da un set di posate in argento.
Al centro del tavolo, se possibile, mettere un candelabro di ottone con candele rosse e dei decori a base di pigne e di agrifoglio, senza esagerare naturalmente, poiché il color oro del candelabro deve dominare sul verde dell’agrifoglio e sul marrone delle pigne.
L’effetto scenico del candelabro acceso sarà memorabile, specialmente la sera in presenza di poca luce naturale.
Alternativamente, se non si dispone di un candelabro, è possibile realizzare un centrotavola di fantasia portando in scena i maggiori attori del Natale, ovvero pigne ed agrifoglio. I più virtuosi potranno anche coprire il centrotavola con della neve finta per rendere una maggiore idea di clima natalizio.
Per quanto riguarda i bicchieri, utilizzare un set di calici di cristallo, o alternativamente altri bicchieri decorati.
Il colore dominante della tavola deve tassativamente essere il rosso, seguito dall’oro e dall’accoppiata bianco-argento di piatti e posate.
Con gli scarti del centrotavola o della decorazione del candelabro è possibile, grazie all’ausilio della creatività e della fantasia, creare dei perfetti portatovaglioli e dei segnaposti meravigliosi.

Tavola di Natale bianca

Procuratevi:
  • 1 tovaglia bianca
  • Stoviglie di porcellana bianca
  • Posate in argento (o acciaio)
  • Agrifoglio, pino e pigne

Realizzazione:
Questa tipologia di addobbo prevede un massiccio utilizzo di tre colori: il bianco (dominante) che richiama la neve, il verde e l’argento.
Una volta procurata una tovaglia bianca (va bene anche con dei bordi lavorati in altro colore) procuratevi anche delle stoviglie bianche, meglio se finemente lavorate, in modo che ricalchino il colore della tovaglia, ma si distinguano da essa per qualcosa.
Per le posate utilizzate un set in argento o alternativamente anche in acciaio, l’importante è che non siano color oro, mentre per i bicchieri andranno benissimo i soliti calici di cristallo.
Il centrotavola deve essere realizzato con una grande componente di verde, pertanto provate a dare sfogo alla vostra fantasia utilizzando prevalentemente agrifoglio e pino, senza dimenticare di mettere qua e là qualche pigna per fare atmosfera.
Utilizzate, se ne siete in possesso, sottobicchieri color argento, mentre per i portatovaglioli andrà benissimo qualche addobbo in color verde scuro o alternativamente blu oltremare.

Tavola di Natale dorata

Procuratevi:
  • 1 tovaglia in tinta unita (meglio se bianca)
  • Stoviglie di porcellana bianche
  • Nastro dorato
  • Pigne dorate

Realizzazione:
Si tratta di una delle tavole più difficili da addobbare, poiché un uso eccessivo del color oro può finire con il risultare addirittura antiestetico.
Innanzitutto cominciate procurandovi una tovaglia in tinta unita, preferibilmente bianca, in modo da non essere troppo forte e da assorbire in parte il color oro senza farlo risaltare eccessivamente.
Le stoviglie devono essere bianche, meglio se decorate con i bordi in oro, mentre le posate devono essere in acciaio o argento.
Per i bicchieri, invece, utilizzate i tradizionali calici in cristallo. Legate i tovaglioli con del nastro dorato e infine, al centro del tavolo, posizionate una candelabro color oro con tanto di candele (scegliete voi il colore che più vi aggrada: oro, bianco, blu o rosso). Addobbate il candelabro con qualche pigna che precedentemente avete dorato ed il gioco è fatto: la vostra tavola di Natale dorata è pronta.
Questa soluzione di addobbo è l’ideale per il cenone di San Silvestro o per una cena intima. L’importante è che le luci esaltino il color oro, specialmente nel caso di una cena per due, dove il gioco di luci e riflessi rappresenta una marcia in più.

L’importante nella realizzazione di tutti questi tipi di addobbo da tavola è rispettare la dominanza dei colori. Per esempio, una tavola rossa deve tassativamente avere il rosso come componente dominante, non può avere più bianco che rosso, altrimenti perde la sua identità.
Per il resto tutto sta alla vostra fantasia e al vostro gusto. Dovrete essere abili nello scegliere l’addobbo giusto che si intoni con la casa, creando armonia e aumentando l’atmosfera natalizia.
Date poi sfogo alla vostra creatività sorprendendo tutti con portatovaglioli, sottobicchieri e segnaposti creati artigianalmente da voi con i colori e simboli del Natale. Potete scegliere di utilizzare la “natura”, servendovi di rami, foglie e pigne, oppure creare tramite degli stampini delle formine con i simboli del Natale (stelle, angeli, alberi).
Tutto sta a voi, non c’è limite alla fantasia. L’unico limite è quello di non riempire eccessivamente la tavola poiché sconverrebbe sia dal punto di vista puramente estetico che dal punto di vista funzionale (in una tavola senza spazio si fa fatica a muoversi e si rischia di andare incontro a qualche problema dal punto di vista organizzativo).

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?