Spremute e centrifugati: bevande della salute

Spremute e centrifugati: bevande della salute
Filtra contenuti simili
L’acqua sarà anche la bevanda più sana e dissetante di questo mondo, ma a volte togliere la sete non basta e quel suo sapore neutro non sempre dà grosse soddisfazioni. Così, quando si ha voglia di una bevanda fresca e allo stesso tempo gustosa, si ricorre spesso alle bibite industriali (gassate e non) ricche di zuccheri e acidi che, sì, gratificano il palato ma, da un punto di vista salutistico, non sono di certo il massimo.
Le spremute e i centrifugati di frutta rappresentano un’ottima alternativa alle bevande industriali e, nei mesi più caldi, aiutano a combattere l’arsura.

Ma che differenza c’è tra una spremuta e un centrifugato di frutta?
Nel primo caso si ottiene il succo spremendo il frutto, nel secondo il succo si ottiene separando la parte fibrosa del frutto (o della verdura) da quella liquida, utilizzando un apposito apparecchio.
I centrifugati permettono di assumere le vitamine e i sali minerali della frutta e della verdura ma non le fibre. Se si desidera assumere anche quelle, si può sempre ricorrere al caro e vecchio frullato.
Rispetto al succo di frutta industriale, inoltre, nel centrifugato di frutta e nella spremuta il succo viene estratto poco prima di essere bevuto e in questo modo tutte le proprietà benefiche restano intatte e sono subito assimilabili dall’organismo. Le vitamine e i sali minerali, infatti, tendono a ossidarsi in poco tempo: per questo motivo il succo appena estratto dal frutto è senza dubbio molto più salutare di qualsiasi prodotto industriale.

Frutta e verdura da bere
Succhi e spremute piacciono a tutti, grandi e piccini.
L’autunno e l’inverno sono sicuramente i periodi migliori per gustare una buona spremuta di arance. Bevuta a colazione, con la sua carica di vitamina C, vitamine del gruppo B e la vitamina A, J ed E, zinco, potassio, calcio, magnesio e selenio, è un ottimo modo per iniziare la giornata. Senza contare, poi, il potere antiossidante e antinfiammatorio delle arance, che aiutano a rafforzare il sistema immunitario e ad assimilare il ferro contenuto nei cibi.

Ma quando le arance non ci sono? In questo caso possiamo optare per un coloratissimo centrifugato, gustoso e ricco di vitamine e sali minerali. Con l’arrivo della bella stagione, infatti, è possibile trovare nuovi prodotti sui banchi dell’ortofrutta, freschi, colorati e succosi, ottimi per rigenerare il corpo dopo i mesi invernali.

Gusto e benessere
I centrifugati di frutta e verdura, oltre a essere buoni, sono anche salutari. Potete sbizzarrirvi come più vi piace: abbinate la frutta per colore, per affinità di sapore o per contrasto. Ma se siete alla ricerca di un risultato specifico, ecco qui qualche consiglio.
Per una bevanda dietetica, provate il centrifugato di sedano, carote e asparagi.
Se avete un intestino pigro, il centrifugato di anguria, fragole e more è un ottimo rimedio.
Per depurare, invece, mela, rapa, pomodoro e finocchio oppure per disintossicare e depurare provate pompelmo e finocchio.
Per fare il pieno di energia, pompelmo, mandorle e noci mentre, per una bevanda vitaminizzante, il centrifugato di carote, kiwi, pompelmo e fragole.

Un ultimo consiglio: per avere una bevanda gustosa e salutare, assicuriamoci sempre di utilizzare frutta (o verdura) proveniente da agricoltura biologica in quanto solo così potrete essere certi di consumare un prodotto naturale e privo di sostanze chimiche.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?