Capesante al forno

Difficoltà:
difficoltà 1
Dosi: per 6 persone
Tempo: 20 minuti
Introduzione
Le capesante al forno sono uno dei piatti più ricercati della cucina internazionale: semplici e insieme sofisticate, sono perfette da preparare quando si vuole fare una degna figura a tavola, con un menu di pesce raffinato e d'effetto. Non per nulla le capesante sono spesso presenti nei menu delle feste (ad esempio, molti le preparano per Natale).
In questa ricetta vi proponiamo delle capesante al forno semplici e veramente classiche, con una delicata gratinatura a base di aglio e prezzemolo tritati e pangrattato.
Si tratta quindi di una preparazione facile, che non metterà in crisi nemmeno chi non è molto abile a destreggiarsi fra i fornelli: seguendo passaggio per passaggio la nostra ricetta, il risultato è garantito!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Preparare delle buone capesante al forno è semplice: la ricetta, oltre che facile, è anche veloce perché questo mollusco non va cotto a lungo.

Iniziate pulendo e lavando per bene le capesante: estraete i molluschi e sciacquateli con abbondante acqua corrente. Una volta che le avete lavate, asciugate bene le vostre capesante.

Sciacquate con cura anche i gusci, dopodiché selezionate gli involucri migliori dal punto di vista estetico (quelli con meno imperfezioni): metteteli quindi da parte per farli asciugare.

Nel frattempo preparate la panatura delle capesante. Sbucciate l'aglio, lavate un po' di prezzemolo e tritate entrambi questi ingredienti molto finemente. Mettete il trito ottenuto dentro un contenitore, aggiungendo un po' di olio d’oliva e il vino bianco. Spolverate un pizzico di sale, un po' di pepe e mescolate accuratamente per amalgamare bene tutti gli ingredienti: la panatura dev'essere perfettamente omogenea.

A questo punto potete rimettere le capesante nelle conchiglie tenute da parte: cospargetele quindi con il condimento di aglio e prezzemolo appena preparato e completatele con una leggera spolverata di pangrattato. Per finire, irroratele con un filo d'olio extravergine d'oliva.

Ora quasi tutto è pronto per la cottura: dovete soltanto riscaldare per bene il forno. Nel frattempo disponete le conchiglie dentro una capiente pirofila.
Quando il forno sarà ben caldo, infornate le vostre capesante e fatele gratinare, a 170-180°C, per circa 15 minuti.
Non appena la superficie sarà ben rosolata (deve formarsi una bella crosticina), sfornate e servite in tavola le vostre capesante al forno gratinate, dopo averle disposte dentro un ampio vassoio.
Accorgimenti
La ricetta delle capesante al forno di per sé è molto semplice, ma se non siete abituati a pulirle potreste avere qualche difficoltà a farlo nel modo corretto: dovete innanzitutto aprirle, estrarre i molluschi e privarli delle parti di scarto (devono rimanere soltanto la noce bianca e il corallo arancione). Pulite poi anche i gusci sotto acqua corrente. Inoltre, quando asciugate le capesante, fatelo con una certa delicatezza, per evitare di rovinarle: l'ideale è tamponarle con qualche foglio di carta assorbente.

Per ottenere il massimo da questa preparazione è importante utilizzare delle capesante di prima qualità. Se possibile, vi suggeriamo di acquistare quelle americane, in quanto solitamente questa varietà di capasanta è grande e bella carnosa.
Idee e varianti
Se volete dare una piacevole nota agrumata alla panatura delle vostre capesante al forno, unite al prezzemolo e all'aglio tritati anche un po' di scorza di limone (o di lime).

Seguendo la stessa procedura e utilizzando gli stessi ingredienti per la panatura, potete preparare anche delle ottime cozze gratinate al forno (un altro grande classico).

Agli intolleranti al glutine consigliamo di preparare delle capesante al forno senza pangrattato, cospargendo quindi i molluschi solo con il condimento di aglio, prezzemolo, olio e vino. In questo modo non si formerà la crosticina croccante e le capesante resteranno più morbide in superficie. In alternativa, si può sostituire il pangrattato con della farina di mais: così otterrete una croccante gratinatura completamente gluten free!
Capesante al forno: la ricetta con la besciamella
Le capesante al forno si possono preparare in altri modi, non solo con la classica panatura di aglio, prezzemolo e pangrattato proposta nella nostra ricetta.
Una delle modalità di preparazione più sfiziose e apprezzate contempla l'aggiunta della besciamella: e non è difficile capire perché le capesante gratinate al forno con besciamella piacciano così tanto. Sono cremose, avvolgenti e nello stesso tempo delicate: una vera prelibatezza che vi consigliamo di servire per le vostre cene più speciali!
La ricetta è davvero semplice. Dopo aver staccato le capesante dalle conchiglie, averle lavate e asciugate bene, saltatele in padella per qualche minuto con un po' di burro fuso.
Rimettetele quindi dentro i gusci precedentemente lavati e tenuti da parte: se volete, prima di metterle nei gusci potete tagliarle a piccoli pezzetti (se invece le preferite intere, lasciatele intere).
Ora soffriggete in padella uno scalogno finemente tritato: unitevi quindi la besciamella (possibilmente fatta in casa: calcolate che per 8 capesante vi serviranno almeno 200 ml di besciamella) e fatela andare per pochi minuti a fiamma bassa, giusto per renderla un po' più densa. Coprite quindi ciascuna capasanta con un po' di besciamella e completate con una spolverata di pangrattato.
Gratinate a 170-180°C per una decina di minuti. Una volta pronte, servite quasi subito le vostre capesante al forno, ben calde.
Commenti
1 commento inserito
Inviato da cristina il 31/12/2011 alle 19:46
...bbbone!!!!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?