Sformato di zucchine

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 45 minuti
Introduzione
Lo sformato di zucchine è un piatto piuttosto classico che si può preparare in modo molto semplice con pochi ingredienti. Ideale per vegetariani e non, è relativamente rapido da realizzare, sano e gustoso! Se siete abituati a cucinare e consumare in maniera originale le verdure, con un tocco di fantasia nella preparazione, questa probabilmente diventerà una della vostre ricette preferite.
Potete preparare la ricetta dello sformato di zucchine per servirlo sia come antipasto che come secondo: dipende dalle quantità in cui lo consumate e dal tipo di stampo utilizzato (monoporzione o stampo grande). Ecco a voi la ricetta di Gustissimo di questo delicato e sfizioso sformato!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Ottenere uno sformato di zucchine perfetto è relativamente semplice: la nostra ricetta, poi, vi semplificherà ulteriormente le cose perché è piuttosto elementare.

Iniziate dal primo passaggio: la pulizia e il taglio delle zucchine. Dopo averle lavate e spuntate, affettatele abbastanza finemente. Sbucciate la cipolla, per poi ridurla in un trito abbastanza fine: scaldate un po' d'olio in una padella e fatevi rosolare la cipolla. Ora potete unire le zucchine: fatele rosolare nel soffritto di cipolla per qualche minuto, togliendole dal fuoco quando si saranno leggermente ammorbidite. Mettetele quindi da parte in una ciotola ed aspettate che si intiepidiscano.

Intanto ricordatevi di accendere il forno per portarlo a temperatura (lo sformato di zucchine andrà cotto a 180°C).

In un piatto fondo sbattete le uova insieme a sale, pepe ed un paio di abbondanti manciate di Parmigiano grattugiato. Unite il battuto di uova alle zucchine: mescolate bene e aggiungete anche del pangrattato. Non abbiamo indicato negli ingredienti la quantità precisa di pangrattato da utilizzare perché bisogna regolarsi ad occhio. Unitene quanto ne serve per far raggiungere all'insieme una certa consistenza, anche in base ai vostri gusti (preferite uno sformato molto morbido o più compatto?): in ogni caso considerate che il composto deve rimanere almeno un po' morbido e non troppo denso.

Imburrate bene una teglia e disponetevi il preparato. Cospargetelo in superficie con un'altra manciata di Parmigiano e con una leggera spolverata di pangrattato, dopodiché mettetelo in forno.

Fatelo cuocere a 180°C per circa mezz'ora, dopodiché sfornatelo.
Una volta estratto dal forno, lo sformato di zucchine andrebbe lasciato riposare almeno 10-15 minuti prima di essere servito: in questo modo potrà raffreddarsi al punto giusto (se è troppo caldo non riuscirete a gustarlo al meglio).
Accorgimenti
Imburrate bene la teglia ed eventualmente ricopritela anche con un sottile strato di farina (o di pangrattato), per evitare che lo sformato di zucchine si attacchi al fondo.

Con la nostra ricetta preparerete uno sformato di zucchine veloce, perfetto da preparare più o meno anche all'ultimo minuto: come avete visto, sono pochi i passaggi da seguire. Però, se avete più tempo e volete ottenere uno sformato più omogeneo e cremoso nel quale le zucchine si mischino perfettamente agli altri ingredienti, potete frullarle dopo averle rosolate in padella. Otterrete una crema di zucchine alla quale andrete quindi ad incorporare il battuto di uova e Parmigiano e poi il pangrattato.
Idee e varianti
Se volete, potete arricchire la ricetta dello sformato di zucchine con vari ingredienti, da mischiare al composto prima della cottura in forno. Scegliete ad esempio prosciutto, speck o pancetta a dadini; mozzarella, fontina o un altro formaggio tagliato a cubetti.

Inoltre, se volete dare più sapore, a scapito però della leggerezza del piatto, potete unire al composto un po' di besciamella oppure di panna: con quest'aggiunta lo sformato di zucchine verrà anche più soffice.

Lo sformato di zucchine al forno può essere cotto sia in una teglia grande che negli stampini piccoli monoporzione: dipende da quale portata sarà nel vostro menu. Se sarà un antipasto, allora è indubbiamente meglio usare gli stampini piccoli. Come secondo, invece, può andare bene anche la teglia grande.

Avete intenzione di preparare lo sformato di zucchine come antipasto per una cena importante? In tal caso ci vuole una presentazione del piatto che sia all'altezza della situazione: cuocete i vostri sformatini negli stampini monoporzioni e serviteli accompagnandoli con una salsa al Pecorino, che con il suo gusto deciso completerà alla perfezione la delicatezza dello sformato. Per preparare questa salsa vi occorreranno solo tre ingredienti: 200 ml di latte, 70 g di Pecorino grattugiato e 15-20 g di fecola di patate. La ricetta è molto semplice: mettete tutta la fecola in una casseruola, unendovi anche un poco di latte (circa una tazzina) e mescolando con cura con un cucchiaio di legno per evitare che si possano formare dei grumi. A questo punto ponete la casseruola sul fuoco e, sempre girando, versate a più riprese il resto del latte. Cuocete finché il composto non accennerà a bollire: a questo punto togliete dal fornello e unite il Pecorino, mescolando per bene (sempre a fuoco spento) finché non sarà del tutto sciolto.
Sformato di zucchine: la ricetta light con la ricotta
Se volete preparare uno sformato di zucchine light, particolarmente leggero e poco calorico, vi proponiamo di prepararlo con la ricotta, poco Parmigiano per dare un po' di sapore e un albume.
Vi serviranno quindi ricotta vaccina (che è la più magra) e zucchine in ugual quantità (250 g), 1 cipolla, una manciata di Parmigiano grattugiato e un albume. Le zucchine vanno rosolate in padella insieme al trito di cipolla come indicato nella ricetta principale. In una terrina a parte lavorate la ricotta con una forchetta, per renderla perfettamente cremosa: unitevi quindi l'albume (dopo averlo sbattuto in una ciotolina) e il Parmigiano. Mischiate bene e incorporate anche le zucchine (intere o passate al frullatore, come preferite). Il vostro sformato è pronto da infornare: suddividetelo in stampini monoporzione e cuocetelo in forno a bagnomaria per circa 20-25 minuti, a 180°C.
Anche in versione light, lo sformato di zucchine è delizioso: provatelo!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?