Spezzatino di vitello in bianco morbido

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 75 minuti
Lo spezzatino di vitello può essere un secondo semplice e leggero oppure dal gusto più intenso e corposo, a seconda di come si decide di prepararlo. Lo spezzatino infatti è un piatto che si può fare in tanti modi diversi: con un sughetto al pomodoro, in bianco, con le patate, con delle verdure o con altri ingredienti a piacere.
Quello che vi proponiamo nella seguente ricetta è un semplicissimo spezzatino di vitello in bianco: morbido e delicato, è anche piuttosto semplice da fare. Per cui questa ricetta è perfetta per chi vuole cimentarsi nella preparazione di un buon piatto a base di carne, ma non ha una grande esperienza in cucina e vuole quindi iniziare mettendosi alla prova con ricette abbastanza facili.
Il nostro spezzatino di vitello in bianco con carote, cipolla e sedano richiede pochissimi ingredienti e pochi accorgimenti da rispettare per ottenere una carne tenera: con un po' di impegno e circa un'oretta per la cottura, il piatto verrà squisito.
Vediamo subito come fare lo spezzatino di vitello in bianco seguendo tutti i passaggi e le indicazioni per un risultato perfetto!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare lo spezzatino di vitello in bianco morbido e delicato seguendo la nostra ricetta, iniziate dal taglio del pezzo di carne: dovete metterlo sopra un grande tagliere e tagliarlo a pezzetti regolari (in modo che la cottura avvenga negli stessi tempi), di media grandezza.

Passate quindi alle verdure. Pelate la carota, lavatela e tagliatele a rondelle. Mondate i gambi di sedano, dopodiché tagliateli a pezzetti. Per finire, sbucciate la cipolla e affettatela.

Ora che tutti gli ingredienti che andranno a comporre lo spezzatino sono pronti, procedete con la cottura, per la quale vi servirà un ampio tegame. Versatevi qualche cucchiaio di olio extravergine d'oliva: unitevi le verdure appena tagliate e fatele stufare per qualche minuto, tenendo la fiamma bassa. Salate (senza esagerare) e aggiungete un po' di pepe a piacere, mescolando bene per insaporire.

Fate andare, sempre a fiamma bassa, finché le verdurine non avranno rilasciato il loro liquido: quando il fondo di cottura sarà quasi completamente asciutto, bagnate la carne con il vino bianco. Fate evaporare l'alcol, dopodiché portate a cottura lo spezzatino: per cuocerlo a puntino ci vorrà più o meno un'oretta (il tempo preciso dipende però dalla grandezza dei pezzi). Durante questo lasso di tempo giratelo di tanto in tanto e bagnatelo con un po' d'acqua calda al bisogno, qualora il fondo di cottura dovesse asciugarsi quasi del tutto.

Ricordate che, affinché venga perfettamente morbido, lo spezzatino di vitello in bianco dev'essere cotto sempre a fuoco lento (per cui non alzate la fiamma).

A cottura quasi ultimata, assaggiate un pezzetto di carne sia per verificare se è cotta al punto giusto sia per controllare il grado di sapidità del piatto: se occorre, aggiustate di sale.

Per gustare al massimo la sua bontà, questo morbido spezzatino di vitello in bianco va servito rigorosamente ben caldo!
Accorgimenti
La cottura lenta non è l'unico segreto per ottenere uno spezzatino di vitello in bianco morbido, ma nello stesso tempo ben cotto. Per evitare che cuocendosi la carne si asciughi eccessivamente perdendo la sua tenerezza, sarebbe meglio utilizzare due tipi di carne diverse, una più magra e una più grassa. Ad esempio, potete mischiare allo scamone (che è un taglio magro), un taglio proveniente dalla pancia del vitello, zona generalmente più grassa. Chiedete consiglio al vostro macellaio di fiducia!

Alla fine della preparazione, il fondo di cottura dovrebbe essersi ristretto a sufficienza, ma se notate che ha ancora una consistenza liquida potete addensarlo incorporandovi un cucchiaino di maizena (o di fecola di patate) precedentemente sciolta in poca acqua.
Idee e varianti
La nostra ricetta dello spezzatino di vitello in bianco è talmente basica che diventa molto semplice arricchirla nella maniera che più si preferisce: ad esempio, unendo delle erbe aromatiche a piacere (anche se non ne abbiamo indicata nessuna fra gli ingredienti, potete usare quelle che preferite) o un'altra verdura a piacere. In particolare, se volete ottenere un fondo di cottura più denso e cremoso, potete aggiungere una o due patate tagliate a pezzettoni.

Se amate le olive, apprezzerete sicuramente quest'altra variante: lo spezzatino di vitello in bianco con olive. Vediamo come si prepara. Prima tagliate un pezzo di carne di vitello da circa 700-800 g in pezzetti, dopodiché infarinateli leggermente passandoli in un po' di farina disposta dentro un piatto.
Se volete, potete anche evitare di stufare le verdure (cipolla, carota e sedano) come consigliato nella ricetta principale. In questo modo il gusto delle olive si sentirà più intensamente: saranno loro le "protagoniste" del piatto. Al posto delle verdure, mettete a soffriggere soltanto uno spicchio d'aglio tritato. Unitevi quindi i pezzetti di carne infarinati e fateli rosolare benissimo per qualche minuto. A questo punto sfumate con un bicchiere di vino bianco secco, dopodiché salate, pepate e fate andare lo spezzatino a fiamma bassa per circa 40 minuti, bagnandolo di tanto in tanto con poca acqua calda (o di brodo).
Aggiungete quindi 80 g di olive nere (o verdi) denocciolate, mescolatele nello spezzatino e proseguite la cottura per altri 20 minuti circa. Servite ben caldo!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?