Finocchi gratinati

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 45 minuti
Introduzione
Per un pranzo all'insegna della buona cucina bisogna prestare attenzione ad ogni particolare. Ad esempio, anche il contorno va studiato bene, mentre troppo spesso si tende a sottovalutarlo e a preparare in fretta e furia un'insalatina qualsiasi. Un bel contorno, invece, può fare la differenza e aiutare a mascherare i difetti di un secondo non proprio perfetto.
Che ne dite ad esempio dei finocchi gratinati? Come contorno sono l'ideale per diversi piatti, soprattutto di carne, ma anche di pesce.
Perfetti per quando non ci si vuole appesantire troppo ma si desidera soddisfare il palato, questi finocchi sono anche una buona soluzione per invogliare i bambini a mangiare più volentieri un po' di verdure. La gratinatura in forno, infatti, li rende particolarmente sfiziosi perché li ricopre di una croccante crosticina, mentre dentro restano morbidi.
La preparazione è molto semplice e piuttosto veloce: ecco la ricetta!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione dei finocchi gratinati
Per preparare la ricetta dei finocchi gratinati, iniziate naturalmente proprio dai finocchi. Prima eliminate le foglie più esterne, che il più delle volte sono un po' dure. Lavateli quindi bene sotto l’acqua corrente, dopodiché tagliateli in quattro parti ciascuno.

Ora i finocchi sono pronti per essere lessati. Riempite quindi una pentola di acqua fredda, alla quale andrete ad aggiungere una presa di sale. Immergetevi i finocchi e ponete la pentola sul fuoco: fateli quindi lessare a fuoco medio finché non risulteranno teneri (avendoli tagliati in quattro spicchi non dovrebbe volerci molto: più o meno 10 minuti). Per capire se sono sufficientemente morbidi infilzatene uno con una forchetta, dopo averlo prelevato dalla pentola.

A cottura ultimata, scolate bene i finocchi. Predisponete quindi l'occorrente per la gratinatura in forno: imburrate bene una pirofila e disponetevi i finocchi appena lessati. Mettete in un piatto il Parmigiano grattugiato e il pangrattato: mescolate bene i due ingredienti per farli amalgamare.

A questo punto coprite bene i finocchi spolverandoli uniformemente con l'amalgama di Parmigiano Reggiano e pangrattato. Completate disponendo sopra la gratinatura qualche fiocchetto di burro (in alternativa al burro, potete irrorare con un po' d'olio extravergine).

Non vi resta che infornare i finocchi in forno preriscaldato a 180°C, per circa 20 minuti o comunque finché non vedrete che si forma un'invitante crosta dorata in superficie.

Una volta pronti, servite i vostri finocchi gratinati al forno ben caldi!
Accorgimenti
Se volete velocizzare la preparazione, potete tagliare i finocchi a fettine sottili, anziché in quattro spicchi: in questo modo si lesseranno molto prima.

Verificate frequentemente la cottura dei finocchi in forno e, qualora vi accorgeste che tendono a bruciarsi sulla superficie, abbassate il forno a 160°C e coprite la pirofila con un foglio di alluminio: questo è l'unico aspetto cui prestare attenzione di una ricetta per il resto molto semplice.
Idee e varianti
Se desiderate dei finocchi gratinati più gustosi e aromatici, potete insaporirli con un po' di pepe nero. Inoltre, se lo gradite, potete anche aggiungere un po' di prezzemolo tritato al Parmigiano e al pangrattato della gratinatura. Oppure, per rendere la crosticina ancora più saporita, unite anche del pecorino o un mix di formaggi grattugiati a piacere.

Se avete la pentola per la cottura a vapore, potete utilizzarla per cuocere i finocchi al vapore, anziché lessarli. Tagliateli sempre in quattro parti come indicato nella ricetta, dopodiché metteteli nel cestello per la cottura al vapore e fateli cuocere finché non saranno diventati morbidi.

Oltre che in forno, i finocchi si possono gratinare anche in padella.
Per preparare i finocchi gratinati in padella procedete in questo modo: dopo aver pulito e tagliato i finocchi a piccoli spicchi, metteteli in una padella in cui avrete precedentemente scaldato un po' d'olio extravergine d’oliva insieme ad uno spicchio d'aglio schiacciato. Saltateli per un paio di minuti a fiamma alta, dopodiché abbassate il fuoco, unite un poco di brodo vegetale ben caldo e fateli andare finché non diventeranno belli teneri, dopo averli salati e pepati.
Qualche minuto prima di spegnere il fuoco, spolverateli con del Parmigiano grattugiato e del pangrattato: coprite con il coperchio finché il Parmigiano non si sarà sciolto e non si sarà formata una bella crosticina. A questo punto spegnete il fuoco e servite subito i vostri finocchi gratinati!

Tenete presente che la gratinatura in forno si adatta bene non solo ai finocchi, ma anche a molte altre verdure. Sostituendo i finocchi con un'altra verdura di vostro gradimento (ad esempio carote o zucchine), potrete quindi preparare il vostro contorno preferito.
Prova anche i finocchi gratinati con besciamella!
La ricetta dei finocchi gratinati si può rendere ancora più appetitosa (e sostanziosa) aggiungendo della besciamella, che permette di ottenere una gratinatura più cremosa e golosa.
Per prepararli seguite la traccia sopra riportata. Una volta disposti i finocchi nella pirofila, però, invece di spolverizzarli con il pangrattato copriteli di besciamella, dopodiché completateli con una spolverata di Parmigiano Reggiano grattugiato (il pangrattato quindi non serve per questa preparazione).
Per una buona riuscita della ricetta vi consigliamo di non comprare la besciamella già pronta, ma di farla da voi a casa: cliccate qui per vedere come si prepara.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?