Moscardini in umido

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
5.0 7
Introduzione
I moscardini sono molluschi facili da trovare, relativamente economici ed estremamente saporiti: quando si vuole preparare un buon piatto a base di pesce senza spendere un occhio della testa, sono un'ottima scelta!
Ma come cucinarli? Generalmente i moscardini vengono cotti in umido: è un tipo di cottura che si presta benissimo per valorizzare questo tipo di mollusco e mantenerlo morbido.
Nella ricetta dei moscardini in umido che vi proponiamo di seguito, il loro sapore è esaltato solo da un po' di vino bianco e dai pomodorini, per un piatto tanto facile da realizzare quanto leggero e insieme gustoso. Considerate inoltre che i moscardini in umido si possono preparare anche unendo altri ingredienti a vostro piacere, ad esempio piselli o patate, se volete ottenere un secondo più corposo e sostanzioso.
Vediamo come fare i moscardini in umido in modo semplice e veloce, seguendo pochi passaggi!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare i moscardini in umido, come prima cosa sciacquate bene i moscardini con acqua fredda. A mano a mano che li lavate, metteteli dentro un colapasta per farli scolare.

A questo punto tagliateli a pezzi non troppo piccoli, utilizzando un coltello piuttosto affilato e un tagliere.

Una volta preparati tutti i moscardini, passate ai pomodorini: lavateli, asciugateli e tagliateli a spicchi.

Preparate quindi un soffritto con gli spicchi d'aglio schiacciati: quando l'aglio inizia a dorarsi, unite i moscardini. Mantenendo il fuoco molto alto, innaffiate il contenuto della pentola con il bicchiere di vino. Quando l'alcol incomincia ad evaporare, abbassate la fiamma e incorporate i pomodorini.

Mescolate, coprite bene la pentola con il suo coperchio e fate cuocere i moscardini per 30 minuti circa, rigirandoli di tanto in tanto.

Nel frattempo, mentre i molluschi sono sul fuoco, lavate e tritate finemente il prezzemolo. A cottura quasi terminata, incorporatelo ai moscardini spargendolo sopra di essi.
Aggiustate di sale e pepe e spegnete il fuoco: i vostri moscardini in umido sono pronti da servire. Impiattateli e gustateli caldi!
Accorgimenti
Solitamente i moscardini vengono venduti già puliti, per cui è sufficiente sciacquarli bene prima di cuocerli: mentre li sciacquate controllate che nella tasca non ci siano residui di sabbia o di altre impurità.

Per neutralizzare l'acidità dei pomodori, potrebbe essere utile aggiungere un pizzico di zucchero al piatto, durante la cottura.

I moscardini in umido sono facili da preparare, ma bisogna stare attenti a cuocerli bene: per non farli diventare duri ricordate, dopo aver fatto evaporare l'alcol, di abbassare la fiamma e di coprire bene la pentola con il suo coperchio (è importante che il tegame sia coperto perché così si formerà umidità e i molluschi resteranno morbidi).
Idee e varianti
Al posto dei pomodorini freschi, potete utilizzare della passata di pomodoro: in questo modo otterrete dei moscardini ottimi non solo da consumare come secondo, ma anche come condimento per un buon piatto di pasta! E, se siete amanti del piccante, insaporite il sughetto con un peperoncino finemente tritato.

I moscardini in umido sono un piatto semplicissimo: per questo motivo è molto facile variare la ricetta, se lo si desidera. Anzitutto, se non amate il pomodoro nelle ricette di pesce, tenete presente che i moscardini sono deliziosi anche "in bianco". Se li volete in bianco, preparateli seguendo in ogni passaggio la traccia sopra riportata, eliminando solo quello in cui si preparano e si aggiungono i pomodorini.
Moscardini in umido: le varianti con patate e piselli
Se volete abbinare ai moscardini altri ingredienti (così da portare in tavola un secondo completo di contorno), vi consigliamo di preparare i moscardini in umido con patate! Sono un piatto ben bilanciato e molto gustoso, in quanto le patate creano un'avvolgente e denso sughetto. Anche questa variante si può realizzare con il pomodoro oppure senza, a seconda delle preferenze. In ogni caso le patate vanno sbucciate, tagliate a dadini di piccola dimensione e unite ai moscardini più o meno a metà cottura (ovvero dopo un quarto d'ora): se le tagliate a piccoli cubetti, infatti, saranno pronte in soli 15 minuti. Altrimenti potete cuocere separatamente le patate, facendole lessare immerse in acqua fredda leggermente salata (calcolate circa 20 minuti di cottura da quando l'acqua inizia a bollire, anche se il tempo preciso dipende dalla grandezza delle patate). Una volta pronte, sbucciatele, tagliatele a piccoli pezzetti e unitele ai moscardini pochi minuti prima di spegnere il fuoco, mescolando bene il tutto. Cuocendo separatamente i due ingredienti, però, otterrete un piatto meno amalgamato e meno saporito.

Un altro ottimo ingrediente da scegliere per accompagnare i moscardini sono i piselli: per preparare i moscardini in umido con piselli potete utilizzare sia i piselli surgelati che quelli freschi, a seconda del periodo dell'anno e delle vostre preferenze. Il procedimento è molto semplice: i piselli vanno aggiunti ai moscardini (che potete mettere a cuocere con o senza pomodoro, come volete) a circa 10-15 minuti dal termine della cottura.

Un ultimo consiglio: in qualunque modo li prepariate (in bianco, solo con i pomodori, con le patate, con i piselli, etc), è sempre un'ottima idea accompagnare i moscardini in umido con delle fette di pane abbrustolito, per poter assaporare al meglio il loro sughetto.
Inviato da borraccino 2 il 16/01/2016 alle 15:21
I moscardini in umido li faccio come la vostra ricetta. aggiungo funghi secchi ammollati

Sentirete che sltro gusto e quanta polenta consumerete!!!!!
Inviato da Gustissimo.it il 23/12/2015 alle 10:01
Ciao Sere, con i moscardini in umido sono ottimi i contorni a base di patate e di piselli ;)
Inviato da Sere70 il 21/12/2015 alle 18:09
Quale contorno abbinare? Grazie
Inviato da Gustissimo.it il 23/11/2015 alle 10:49
Grazie mille Francesca! :) Un piatto fenomenale, difficile resistergli!
Inviato da Francesca il 21/11/2015 alle 12:54
Fantastici! Non ci sono voluti nemmeno 30 minuti per la cottura e sono piaciuti anche a mio padre e a mia sorella che non mangiano volentieri il pesce, ho accompagnato il tutto con le fette di pane abbrustolito ed hanno finito anche il sughetto

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?