Spaghetti alla carbonara

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 25 minuti
5.0 1

Tradizionale, di pesce o di verdure? Provate le nostre ricette della carbonara!

Introduzione
Gli spaghetti alla carbonara sono il primo piatto probabilmente più tipico e rappresentativo di Roma: poche altre specialità godono della fama che può vantare un piatto storico come la carbonara. Il suo successo è dovuto alla semplicità della preparazione (sebbene alcuni accorgimenti vadano rispettati scrupolosamente) e soprattutto al gusto unico, corposo e avvolgente del condimento a base di guanciale, uova e Pecorino!
Vediamo come ottenere degli spaghetti alla carbonara perfetti seguendo i passaggi giusti.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Iniziate la preparazione della ricetta degli spaghetti alla carbonara mettendo sul fuoco una pentola piena d'acqua che, a bollore, salerete moderatamente (il condimento di guanciale e pecorino è già di per sé molto sapido, quindi non c'è bisogno di esagerare con il sale). Quando l'acqua sarà giunta a ebollizione, versatevi gli spaghetti, facendoli cuocere al dente.

Nel frattempo tagliate il guanciale a dadini, mettetelo in una padella con l'aggiunta dell'olio e fatelo rosolare fino a quando il grasso non sarà diventato trasparente e leggermente croccante.

Mentre il guanciale cuoce, sbattete i tuorli e l'uovo intero in una capiente ciotola: unitevi anche il pepe e il Pecorino e mescolate fino ad ottenere un composto cremoso, denso e senza grumi.

Quando la pasta sarà pronta, scolatela velocemente, versatela nella ciotola delle uova, aggiungete il guanciale e mescolate bene, senza ripassare la pasta sul fuoco.

I vostri spaghetti alla carbonara sono già pronti da servire!
Accorgimenti
Ricordate l'accorgimento più importante di questa ricetta: la pasta alla carbonara non va mai ripassata sul fuoco altrimenti si creerebbe immediatamente l’"effetto frittata" a causa della cottura delle uova sbattute.
Inoltre, per una riuscita perfetta, la ricetta degli spaghetti alla carbonara richiede di sincronizzare bene i tempi di preparazione: la pasta e il guanciale devono essere pronti più o meno nello stesso momento perché devono essere mescolati alle uova ancora caldi (in questo modo le uova si amalgameranno prima e "cuoceranno" mentre si mescola la pasta).

La ricetta originale degli spaghetti alla carbonara richiede di procedere come abbiamo descritto, ovvero di unire la pasta nella terrina in cui si sono sbattute le uova, in modo che le uova non si cuociano ma si rapprendano solo un po', restando cremose. C'è chi però proprio non gradisce quella sensazione di uova "crude" e preferisce cuocerle di più: in tal caso, scolate la pasta al dente e riportatela nella pentola in cui l'avete lessata, unendo quindi il guanciale e le uova sbattute. Il calore della pentola permetterà alle uova di rapprendersi maggiormente e di restare meno cremose.
Idee e varianti
Se intendete preparare i veri e unici spaghetti alla carbonara, la ricetta originale richiede necessariamente l'utilizzo del guanciale e non della pancetta. Tuttavia sono pur sempre ammesse delle eccezioni: se ad esempio preferite una carbonara un po' più “light”, potete utilizzare la pancetta anziché il guanciale (che di solito è più grasso), con l'ulteriore accortezza di cuocerla senza olio in una padella antiaderente.

Esiste anche una versione della carbonara che prevede la cipolla: tagliate un po' di cipolla a fettine sottilissime e, quando il guanciale si sarà un po' rosolato, aggiungetele in cottura. Lasciate dorare leggermente anche le cipolle, dopodiché sfumate con il vino bianco.

Inoltre, alcune ricette prevedono l'aggiunta della panna: è un ingrediente che naturalmente non si trova nella preparazione classica, ma che tutto sommato ha un suo perché in quanto rende il condimento più cremoso. Gli spaghetti alla carbonara con panna si preparano semplicemente unendo 1-2 cucchiai di panna alle uova, sbattendo il tutto insieme.
Spaghetti alla carbonara: come prepararli nella versione risottata
Quello alla carbonara è un condimento che si presta piuttosto bene ad una particolare modalità di cottura della pasta: la pasta risottata. Come si intuisce facilmente dal nome, si tratta di una modalità di preparazione che consente di cuocere la pasta praticamente come se fosse un risotto. Se vi piace sperimentare e provare nuovi piatti in cucina, divertitevi a preparare gli spaghetti alla carbonara risottati!
Il procedimento non è particolarmente complicato, anche se di certo ci vuole un po' di attenzione in più rispetto a quella richiesta dagli spaghetti alla carbonara cotti in maniera classica. Ecco come bisogna fare: prima di tutto mettete dell'acqua a bollire in una pentola, salandola leggermente. Intanto preparate il condimento sbattendo le uova in una terrina e unendo il Pecorino e un po' di pepe (come indicato nella ricetta principale). Ora, dopo aver tagliato il guanciale a dadini, mettetelo a rosolare in una capiente padella, con un filo d'olio. Fatelo sgrassare per bene e, quando noterete che è perfettamente rosolato, unitevi gli spaghetti. Mescolateli bene nel grasso del guanciale e, quando si saranno un po' ammorbiditi, iniziate ad unire qualche mestolo dell'acqua che avete messo a bollire. Portate quindi a cottura la pasta, versando poca acqua alla volta, in modo che gli spaghetti possano assorbirla a mano a mano che si cuociono. Una volta spento il fornello, unite agli spaghetti le uova sbattute, mescolando con molta rapidità per evitare che le uova si trasformino in una frittata, facendo in modo che restino cremose.
Inviato da luigi il 29/11/2017 alle 23:19
guanciale solo trasparente, assolutamente non croccante.
Inviato da gianni il 21/08/2013 alle 18:18
da provare
Inviato da gianni il 21/08/2013 alle 18:14
ottima ricetta
Inviato da Gustissimo.it il 02/07/2013 alle 19:03
Caro Roberto, ci dispiace per il tuo problema.
Ma proviamo ad aiutarti!
Se non digerisci le uova crude, puoi scolare la pasta al dente e farla mantecare per un paio di minuti in padella con il guanciale e le uova sbattute. In tal modo le uova avranno il tempo di rapprendersi e cuocersi leggermente, così da diventare più digeribili.
Speriamo di essere stati utili!
Inviato da roberto il 03/03/2013 alle 22:55
a me piace un sacco la carbonara, ma tutte le volte che la mangio mi vengono dopo forti dolori addominali e diarrea interminabili, dovuti alle uova crude, perche' mi dimentico che le uova crude non sono digeribili. come posso ovviare?

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?