Insalata di farro

Introduzione
L'insalata di farro è un piatto salutare, veloce da preparare e ottimo anche come piatto unico: basta scegliere parecchi ingredienti per condirla in modo ricco e nutriente (inoltre il farro già di suo sazia parecchio). Così come tutte le altre insalate, anche quella di farro si può preparare un po' come si vuole: unendo ingredienti come tonno, uova sode, cubetti di prosciutto, verdure, formaggi e via dicendo otterrete di certo un ottimo piatto unico.
Se invece preferite un'insalata di farro più leggera, seguite la nostra ricetta che prevede un condimento molto semplice a base di soli due ingredienti: rucola e cipolla rossa di Tropea! Un piatto ideale per chi non ama le insalate troppo "pasticciate" e predilige la linearità e la semplicità.
Teoricamente adatta a tutte le stagioni, questa ricetta dell'insalata di farro è tuttavia particolarmente indicata per l'estate, perché è ottima da consumare fresca. Ed è una gustosa alternativa alla classica insalata di riso: vediamo come prepararla!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare la ricetta dell'insalata di farro, la prima cosa da fare è sciacquare il farro con acqua fredda (se state usando un farro che necessita di ammollo preventivo, scolatelo bene dall'acqua dell'ammollo e sciacquatelo più volte con acqua corrente fresca). Dopo averlo lavato, potete metterlo a lessare in abbondante acqua bollente leggermente salata per il tempo necessario, che dipende dal tipo di farro utilizzato: controllate quindi il tempo sulla confezione e regolatevi di conseguenza.

Quando il tempo di cottura del farro sarà trascorso, scolatelo, mettetelo dentro una grande insalatiera e lasciatelo da parte ad intiepidire per almeno 10 minuti.

Nel frattempo, preparate il condimento dell'insalata: sbucciate e affettate finemente la cipolla rossa di Tropea, dopodiché lavate la rucola e fatela asciugare lasciandola per un po' in un colapasta, se non avete l'apposita centrifuga per insalata.

Unite quindi sia la cipolla che la rucola al farro e condite il tutto con olio extravergine d'oliva, sale e pepe, mescolando per bene. Portate in tavola questa insalata di farro sfiziosa e leggera, gustandola tiepida o fredda a vostro piacere.
Accorgimenti
Come abbiamo visto, il tempo di cottura del farro dipende dalla tipologia che avete scelto, perciò fate attenzione alle indicazioni riportate sulla confezione. In commercio potete infatti trovare due tipi di farro: quello perlato e quello decorticato. Il più semplice e veloce da cucinare è quello perlato: non ha bisogno di ammollo (basta sciacquarlo velocemente prima di cucinarlo) e va lessato al massimo per 30-40 minuti. Il farro decorticato, invece, è quello che mantiene la pellicola esterna del chicco (che nel farro perlato non è presente) e richiede una preparazione più lunga: un ammollo preventivo di 8-10 ore e una cottura di almeno 1 ora in acqua bollente. Se siete sempre di corsa, per preparare un'insalata di farro last minute sarete quindi obbligati ad optare per il farro perlato. Viceversa, se organizzate la preparazione per tempo (mettendo quindi in ammollo il farro la sera prima), anche quello decorticato andrà benissimo.

Se volete consumare il piatto freddo, potete prepararlo con diverse ore di anticipo lasciandolo quindi a riposare in frigorifero fino ad una mezz'oretta prima di servirlo: riposandosi, i sapori si concentreranno e l'insalata sarà ancora più ricca di gusto!
Idee e varianti
Per rendere più saporita la vostra insalata di farro potrete aggiungere cubetti o scaglie di formaggio, olive tagliate a rondelle, tonno o ceci (o altri legumi). O qualsiasi ingrediente che vi piaccia, purché l'abbinamento si armonizzi con la rucola e la cipolla rossa di Tropea. Ad esempio potete anche optare per una colorata insalata di farro con verdure: preparate tante verdurine diverse (carote, zucchine, melanzane, pomodorini, peperoni, etc.) tagliandole a dadini e cuocendole insieme in padella, come per preparare un contorno di verdure miste. Una volta pronto il farro, unitevi tutte le verdure e mescolate bene, aggiungendo anche la rucola e la cipolla affettata. Se preferite, le verdure potete anche cuocerle in forno.

Ecco un altro ottimo spunto: provate a preparare un'insalata di farro alla greca! In tal caso, oltre alla rucola e alla cipolla rossa, dovrete unire anche della fetta a cubetti, delle olive nere e dei pomodorini: servirete un'insalata ancora molto leggera, ma più ricca e gustosa. In realtà la rucola non è indispensabile per l'insalata alla greca, ma se volete potete comunque tenerla. Se invece decidete di non metterla, unite qualche foglia di basilico fresca per rendere più colorata e profumata la vostra insalata.

La nostra ricetta dell'insalata di farro è perfetta per l'estate, essendo molto leggera e adatta ad essere consumata fredda. Se invece cercate una ricetta più adatta per l'inverno, sappiate che questa insalata si può facilmente preparare anche in versione invernale: basta scegliere ingredienti di stagione o comunque più sostanziosi e consumarla tiepida, anziché fredda. Finocchi, radicchio, zucca, ceci e fagioli sono tutti ingredienti ottimi per una buona insalata di farro invernale. Sceglietene 2-3 da abbinare: ad esempio potete preparare un condimento a base di zucca, ceci e radicchio!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?