Pizza rustica

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 60 minuti
2.0 1
Introduzione
La pizza rustica è un piatto tipico di varie regioni del Sud Italia (in particolare è molto diffusa in Abruzzo e in Basilicata): si tratta di una ricetta appetitosa adatta a tante occasioni. Diciamo che è una sorta di pizza farcita: infatti è composta da due dischi di pasta fra i quali viene disposto uno strato di goloso ripieno a base di ingredienti come salsiccia sbriciolata, uova e mozzarella.
Come avrete capito, quindi, questa specialità è decisamente sostanziosa (tenete presente che la classica ricetta della pizza rustica – oltre ad avere un ripieno molto ricco - prevede anche di utilizzare lo strutto per preparare l'impasto!).
Servitela nelle quantità adeguate e andrà più che bene come pranzo veloce e gustoso: non dovrete preparare altro. Questa pietanza è un'ottima alternativa alla solita pizza che, per quanto buona, dopo un po' può comprensibilmente annoiare, specie se la si consuma spesso.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Come prima cosa dovete preparare l'impasto della pizza rustica. Raccogliete sul piano di lavoro tutti gli ingredienti necessari: la farina, il sale, 2 uova e lo strutto. Lasciate ammorbidire bene lo strutto a temperatura ambiente. Quando sarà pronto, mettetevi al lavoro: disponete la farina sulla spianatoia formando una montagnetta cava al centro, aggiungete un pizzico di sale, le uova e lo strutto morbido tagliato a piccoli pezzettini.

Amalgamate bene e lavorate il tutto con le mani sino ad avere un impasto compatto, che dovrete coprire con un canovaccio e lasciare a riposare per circa 20-30 minuti.

Riprendete quindi il panetto e dividetelo in due parti perfettamente uguali. Ora, con l'aiuto di mattarello stendete entrambi i panetti, così da ricavarne due dischi abbastanza ampi, di uguale dimensione e spessore (devono essere abbastanza sottili: uno spessore di circa 4-5 mm è perfetto).

Prendete una teglia rotonda e ungetela d'olio (senza esagerare: basta ungerla leggermente, ma uniformemente) e rivestitela con uno dei due dischi che avete appena preparato: punzecchiate la pasta con i rebbi di una forchetta.

Ora preparate gli ingredienti per il ripieno: sminuzzate leggermente la salsiccia; a parte sbattete 2 uova e tagliate a fettine la mozzarella.

Mettete il tutto nella teglia in cui avete steso il primo disco di pasta. Spolverate ora un po' di Parmigiano grattugiato e coprite il ripieno con il secondo disco di pasta, avendo cura di chiudere per bene i bordi.
Punzecchiate nuovamente la pasta e spennellatela in superficie con l'ultimo uovo rimasto, precedentemente sbattuto in una ciotolina.

Infine accendete il forno, portatelo ad una temperatura di 200°C e fate cucinare la vostra pizza rustica per circa 20 minuti, finché non si sarà dorata bene.
Accorgimenti
Punzecchiare la pasta è un accorgimento essenziale per evitare che si gonfi troppo durante la cottura, rischiando di rompersi.

La pizza rustica si prepara piuttosto rapidamente in quanto l'impasto non richiede lievitazione, ma solo un breve riposo. Tuttavia, se avete fretta e volete rendere ancora più veloce la ricetta della pizza rustica, potreste comprare della pasta per pizza già pronta: la vostra specialità verrà però un po' diversa dall'originale, in quanto la pizza rustica ha un impasto diverso da quello della pizza classica.

Desiderate un impasto particolarmente soffice? In tal caso vi consigliamo di adattare la preparazione, modificando un po' la scelta degli ingredienti. Inoltre per ottenere una pizza rustica morbida, la ricetta prevede necessariamente anche di far lievitare l'impasto come minimo per un'ora. Il procedimento da seguire è questo: sciogliete 100 g di burro in un pentolino; quando sarà fuso mettetelo da parte a raffreddare. Fate quindi sciogliere mezzo cubetto di lievito di birra fresco in 250 ml circa di latte tiepido. A questo punto disponete a fontana 300 g di farina 00: unitevi il lievito sciolto nel latte, 2 uova e il burro fuso. Amalgamate bene tutti gli ingredienti dapprima mescolando con una frusta, poi impastando per bene a mano. Ottenuto un impasto omogeneo, fatelo lievitare coperto da un canovaccio per almeno un'ora.
Idee e varianti
La ricetta della pizza rustica può essere modificata in molti modi, scegliendo come ripieno gli ingredienti più graditi. Ad esempio si può preparare una ricetta vegetariana, farcendo la pizza rustica solo con formaggi (ed eventualmente verdure). Oppure si può arricchire il piatto con l'aggiunta di altri salumi e sostituire la mozzarella con la scamorza o un altro formaggio saporito a piacere.

Una variante molto diffusa soprattutto in Basilicata è la pizza rustica con ricotta. Preparate l'impasto come descritto nella ricetta principale, dopodiché occupatevi del ripieno mescolando in una terrina 300 g circa di ricotta (la ricetta originale prevede l'impiego della ricotta di pecora, ma potete usare quella che preferite, purché sia una buona ricotta fresca) con 50 g di scamorza tagliata a dadini e 100-150 g di primo sale grattugiato. Aggiungete quindi 3 uova, unendole una alla volta e facendole amalgamare bene. Per finire, unite una spolverata di Pecorino grattugiato e 80 g circa di salsiccia sbriciolata, aggiustando di sale e pepe a piacere (in ogni caso anche per questa preparazione potete modificare a vostro gusto gli ingredienti, ad esempio sostituendo la salsiccia con un salume a piacere. Prendete spunto da questa ricetta di Gustissimo della pizza rustica alla ricotta). Stendete quindi l'impasto in due dischi, farciteli con il ripieno di ricotta e cuocete il tutto nel forno preriscaldato 180°C per almeno 25 minuti (o fino a doratura).
Commenti
1 commento inserito
Inviato da laura il 12/08/2012 alle 14:24
ma non c'è lievito?

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?