Involtini di pollo

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Introduzione
Gli involtini di pollo sono una ricettina molto stuzzicante, perfetta per rendere dei semplici e anonimi petti di pollo un piatto gustoso, curato e particolare.
Di sicuro questi involtini saranno graditi anche dai più piccoli non solo per il loro sapore, ma anche per il loro aspetto invitante e divertente: provate a prepararli seguendo la nostra ricetta e vedrete che tutti vi faranno i complimenti.
Di seguito vi spiegheremo come cuocere gli involtini di pollo in padella (tuttavia si possono preparare anche al forno)!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Iniziate la preparazione dei vostri sfiziosi involtini di pollo battendo leggermente le fette di carne con l'apposito batticarne: serve per renderle un po' più sottili, ma soprattutto per allargarle bene (così riuscirete a disporre meglio il ripieno e ad arrotolare con più facilità l'involtino).

Adesso preparate il ripieno: in una terrina mescolate il macinato di manzo con gli altri ingredienti, ovvero con il Grana, l'uovo (prima di unirlo al ripieno sbattetelo velocemente in un piatto) e il prezzemolo lavato e finemente tritato. Salate, pepate e mescolate per bene il tutto.

Ora potete procedere con la composizione degli involtini: adagiate le fette di carne su un tagliere, salatele leggermente e distribuitevi sopra il ripieno di carne tritata (lasciando i bordi della fetta di carne liberi, in modo da riuscire ad arrotolare e chiudere bene l'involtino senza correre il rischio che il ripieno fuoriesca).

Arrotolate con attenzione ogni fetta su se stessa, così da ottenere degli involtini perfetti.

Ora mettete un po' di farina in un piatto: passatevi tutti gli involtini, impanandoli leggermente. A questo punto chiudeteli infilzandoli con uno stecchino sul quale avrete infilato una foglia di salvia precedentemente lavata e asciugata (la foglia di salvia è facoltativa, ma è utile sia come decorazione che per profumare e aromatizzare gli involtini, per cui vi consigliamo di metterla).

Passate alla cottura in padella: scegliete una padella sufficientemente larga da contenere tutti gli involtini (altrimenti dovrete cuocerli in due riprese), e mettetevi a sciogliere il burro. Fatevi quindi rosolare gli involtini e, appena saranno dorati, bagnateli con il vino bianco: aspettate che l'alcol evapori, dopodiché aggiungete un mestolo di acqua calda, coprite la padella e continuate la cottura degli involtini a fuoco moderato, per circa 7-8 minuti, controllandoli spesso e rivoltandoli di tanto in tanto.

Disponeteli quindi su un piatto da portata e serviteli irrorandoli col loro fondo di cottura. Vi consigliamo di gustare subito i vostri involtini di pollo, in modo da evitare di farli raffreddare.
Accorgimenti
Le fette di petto di pollo devono essere battute prima di disporvi il ripieno, in modo da renderle larghe e assottigliarle un po', ma attenzione a non batterle troppo: diventerebbero eccessivamente sottili e questo potrebbe mandare all'aria la buona riuscita della ricetta degli involtini di pollo. Per riuscire ad arrotolare facilmente gli involtini e per tenere bene dentro il ripieno, infatti, è meglio che le fette di carne non siano eccessivamente sottili.
Idee e varianti
Oltre che in padella, gli involtini di pollo vengono molto bene anche cotti in forno. Per preparare gli involtini di pollo al forno vi consigliamo, dopo averli farciti con il ripieno e chiusi bene, di impanarli prima nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato mischiato alla farina: così verranno ben gratinati. Disponeteli quindi dentro una teglia oliata e cuoceteli nel forno preriscaldato a 180 °C per circa 15-20 minuti (dipende dalla grandezza delle fette di carne e quindi degli involtini).

Il ripieno degli involtini di pollo si può cambiare a seconda dei propri gusti: ad esempio, per arricchire il composto di carne trita si possono aggiungere dei tocchetti di formaggio (come provola o fontina) oppure un po' di funghi porcini secchi fatti ammorbidire in acqua tiepida (quando saranno ammorbiditi, lavateli bene, strizzateli e tritateli finemente).
Altrimenti, per preparare gli involtini più velocemente, farciteli semplicemente con delle fette di prosciutto cotto e delle sottilette (o un formaggio a vostro piacere tagliato a fette sottili): quello con prosciutto e formaggio è un ripieno tanto semplice quanto gustoso!
Involtini di pollo: prova anche la ricetta light!
Ecco invece un'idea per chi vuole preparare degli involtini di pollo light: preparate un ripieno leggerissimo a base di sole verdure! Basta insaporire bene le verdure e anche questo semplice ripieno verrà molto gustoso.
Utilizzate 2 carote e 2 zucchine: dopo averle lavate e spuntate (le carote vanno ovviamente anche pelate), tagliate entrambe a fettine sottili. Mettetele quindi a sbollentare in acqua leggermente salata per pochi minuti (quanto basta per farle un po' ammorbidire), dopodiché scolatele. Battete leggermente le fette di pollo con un batticarne; salatele, pepatele e farcitele coprendole con le verdure appena sbollentate (lasciate liberi i bordi). Se volete, potete completare il ripieno unendo una sottiletta light per ogni involtino. Ora arrotolate bene ciascuna fetta di carne e chiudete gli involtini ottenuti con uno stecchino. Scaldate un po' d'olio in una padella antiaderente e mettetevi a rosolare gli involtini di pollo. Dopo averli rosolati bene, bagnateli con mezzo bicchiere di vino bianco e fate evaporare l'alcol. Da questo momento cuocete i vostri involtini per circa 8 minuti (come sempre il tempo di cottura dipende dalle dimensioni degli involtini e dallo spessore dei petti di pollo). In alternativa alla cottura in padella, anche per questi involtini light potete naturalmente prendere in considerazione la cottura in forno.
Commenti
1 commento inserito
Inviato da margherita il 10/06/2011 alle 20:05
le cucinero domenica

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?