Pollo al limone

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 15 minuti
Introduzione
Quella del pollo al limone è proprio un'ottima ricetta: semplice e deliziosa, è adatta anche a coloro che ci tengono a mantenere la linea.
Infatti il pollo – già di per sé una carne magra che può essere consumata tranquillamente anche da chi è a dieta – viene qui preparato in modo molto semplice e leggero, senza nessun condimento pesante: prima è infarinato leggermente e poi bagnato con del succo di limone, in modo che durante la cottura in padella si crei una squisita salsina, profumata e gustosa.
Con la ricetta del pollo al limone dimostrerete ai vostri ospiti quanto sia facile unire il gusto ad un'alimentazione sana e leggera!
Vediamo come preparare questo delizioso pollo al limone light.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
La ricetta del vostro pollo al limone è molto semplice e sarà pronta in pochi passaggi. Il primo consiste nell'infarinare i petti: disponete quindi la farina su un piatto largo e piano e passatevi i petti di pollo, in modo che la farina si attacchi ad essi uniformemente.

Preparate il succo di limone: lavate il limone, tagliatelo a metà e spremetene per bene il succo utilizzando uno spremiagrumi. Ora filtrate il succo ottenuto passandolo in un colino.

Mettete quindi a scaldare l'olio in una padella: adagiate i petti di pollo in padella, scottandoli velocemente da entrambi i lati. Aggiungete il succo di limone, versandolo sopra i petti, dopodiché irrorate il tutto con il vino. Chiudete la padella con il coperchio e fate cuocere i petti di pollo a fuoco medio per il tempo necessario, che dipende dallo spessore delle fettine di carne (in media si va da 5-6 minuti per i petti sottili a 10 minuti circa per quelli più spessi).

Quando i petti saranno quasi pronti, togliete il coperchio alla padella: salate, pepate e unite il rosmarino. Controllate se il pollo è cotto e, se lo è, alzate il fuoco in modo da far addensare al punto giusto la salsa che alla fine non dovrà essere troppo liquida, né troppo densa (se invece il pollo non è ancora pronto coprite la padella con il coperchio e proseguite la cottura ancora per qualche minuto).

Ora il vostro pollo al limone in padella è pronto da portare in tavola: servitelo subito in modo da gustarlo bello caldo.
Accorgimenti
Se cucinate il pollo al limone per molte persone, disponete le scaloppine in un piatto mano a mano che le scottate in padella. Una volta terminata questa operazione, cuocete poi tutto insieme con il succo di limone e con il vino.

Come abbiamo visto, il tempo di cottura dei petti è direttamente proporzionale al loro spessore: per capire se sono cotti, tagliatene uno nel punto in cui la carne è più spessa.
Idee e varianti
Nella nostra ricetta abbiamo usato i petti di pollo lasciandoli interi, ma se preferite potete preparare il pollo al limone servendolo sotto forma di bocconcini: sarà sufficiente tagliare i petti a piccoli pezzetti o a striscioline!

Siete fissati con la dieta e volete rendere questo pollo al limone light ancora più light? In tal caso potete evitare di infarinare i petti di pollo: metteteli direttamente a cuocere in padella, profumandoli con un po' di rosmarino o altre erbe/spezie a piacere. Verso metà cottura unite il succo del limone. Senza unire la farina, il sughetto del pollo al limone verrà un po' meno denso.

Se al contrario avete voglia di aggiungere qualche caloria e un tocco di golosità in più al piatto, vi suggeriamo di unire a cottura quasi ultimata un paio di cucchiai di pangrattato, spargendolo sopra i petti di pollo: rosolate velocemente e spegnete il fuoco! Il pangrattato formerà sulla carne una leggera crosticina, rendendola più sfiziosa e croccante.
Prova anche la cottura al forno!
Il pollo al limone cotto in padella è semplice e veloce da preparare, ma se avete del tempo a disposizione vi consigliamo di provarlo anche al forno: ci vuole un po' di tempo in più per la cottura, ma il procedimento è altrettanto semplice.
Se optate per la cottura in forno, vi consigliamo di usare un pollo intero (eventualmente potete tagliarlo in pezzi per cuocerlo prima), in quanto i petti di pollo non si prestano bene ad essere cotti in forno (si seccherebbero troppo).
Ecco come fare per preparare un profumato, morbido e gustoso pollo al limone al forno. Lavate 2 limoni, asciugateli e tagliatene uno a metà, l'altro a fettine. Massaggiate quindi il pollo passandovi all'esterno mezzo limone, in modo da profumarlo. Disponetelo su una teglia precedentemente oliata e mettetevi dentro le fettine di limone, unendo anche uno spicchio d'aglio e qualche ricciolo di burro. Salatelo, pepatelo e aggiungete qualche rametto di rosmarino: a questo punto infornatelo nel forno già caldo a 180°C e fatelo cuocere per circa 50 minuti (dipende dalla grandezza del pollo). Dopo circa 20-25 minuti di cottura spremete il succo del primo limone (quello che avete solo tagliato a metà) e versatelo sopra il pollo, irrorandolo bene. Proseguite la cottura: quando il pollo sarà cotto a puntino, sfornatelo e servitelo subito ben caldo!
Commenti
1 commento inserito
Inviato da Violet il 30/01/2012 alle 21:41
Veramente molto gustoso e leggero. Complimenti!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?