Cinghiale arrosto

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 125 minuti
Note: + 2 giorni per la marinatura della carne
4.2 6
Introduzione
Il cinghiale arrosto è un buonissimo secondo piatto del centro Italia, anche se ormai si ritrova nei ristoranti presenti lungo tutta la penisola. Seguite passo a passo la ricetta che oggi vi suggeriamo e preparate un gustoso cinghiale arrosto!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Tagliate a pezzettini la carota e il sedano, dopo averli accuratamente puliti. Prendete la carne, salatela e ungetela su tutti i lati. Mettetela in un recipiente insieme al vino rosso, il rosmarino, l'alloro, un cucchiaio di zucchero, le verdure, il prezzemolo e le bacche di ginepro. Salate, coprite il recipiente con la pellicola per alimenti e lasciate la carne a marinare per 2 giorni.

Fate scaldare tre cucchiai di olio in un tegame e mettete a rosolare la pancetta, unite il cinghiale e fate cuocere a fiamma bassa per 10 minuti. Salate, versate il liquido della marinatura e proseguite la cottura per altri 20 minuti. Trasferite il cinghiale in una pirofila e infornate a 180°C per circa 80 minuti, fino a quando la carne risulterà tenera al tatto. Ogni 20 minuti bagnate il cinghiale con un mestolo del liquido della marinatura.

Una volta pronto, estraete il cinghiale dal forno e versate il sughetto di cottura in un pentolino. Aggiungete un cucchiaio di farina, il sale, il pepe e la panna e mescolate, fino a quando la salsa diventa calda e gli ingredienti si amalgamano bene tra loro. Trasferite il cinghiale su un piatto da portata e irroratelo con la salsina.
Accorgimenti
Ricordatevi di bagnare ogni 15-20 minuti il cinghiale con il liquido della marinatura, altrimenti la carne si seccherà troppo.
Idee e varianti
Accompagnate il piatto con un bicchiere di vino rosso corposo.
Inviato da Gustissimo.it il 07/12/2020 alle 14:43
Ciao @Leonardo,
la salsina panna e farina è utile per il sughetto per questa ricetta.
Ma se non vuoi mettere la panna, sostituiscila con un po’ di latte!
O puoi scegliere una variante di questo piatto: www.gustissimo.it/ricette/selvaggina/spezzatino-di-cinghiale.htm
Inviato da leonardo Rinaldi il 06/12/2020 alle 00:28
la panna ma che state in america
Inviato da Gustissimo.it il 02/05/2019 alle 12:49
Ciao Ireneo, la quantità di vino necessaria dipende dalla cottura! Se ti sembra che il cinghiale sia troppo secco, aggiungi pure un po' di vino! Grazie per il commento e continua a seguire le nostre ricette!
Inviato da Ireneo il 26/04/2019 alle 10:36
150 ml di vino non sono un po’ pochi non è che mi rimane molto da aggiungere dopo ??? Anche perché poi mi dite di raggiungerlo a mestoli quando asciuga ma 150 ml È un mestolo
Inviato da Gustissimo.it il 28/04/2015 alle 16:59
Ciao Enrico! Grazie per la segnalazione, abbiamo corretto la svista ;) Basterà un cosciotto di cinghiale di circa 800 g/1 kg.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?