Torta persiana

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 1 torta
Tempo: 120 minuti
Introduzione
Un dolce dal sapore d’oriente, ottimo per accompagnare un tè o del caffè: vi presentiamo la torta persiana!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Tritate le nocciole molto finemente e mettetele da parte. Sciogliete la margarina nel latte e mettetela da parte affinché si raffreddi.
In una terrina, frullate con le fruste elettriche i tuorli d’uovo con il fruttosio, lo zucchero, la polvere di chiodi di garofano e la cannella fino a ottenere una crema liscia.

A parte, montate gli albumi a neve con il pizzico di sale e successivamente incorporateli delicatamente al composto precedentemente ottenuto, cercando di non farli smontare.

Setacciate le due farine, un pizzico di sale e il lievito e uniteli all’amalgama. Aggiungete adesso le nocciole e anche il latte con la margarina sciolta versandolo a filo e sempre mescolando, affinché l’impasto della torta non perda di volume.

Foderate uno stampo per torta o per ciambella con della carta da forno e versatevi l’impasto; infornate a 150°C in forno preriscaldato per un’ora e un quarto (controllate la cottura inserendo uno stuzzicadenti all’interno della torta. Tagliate a fette prima di servire).
Accorgimenti
Preferite il fruttosio al dolcificante per i dolci al forno, giacché quest’ultimo può alterare la lievitazione del dolce. Non superate i 150°C per la cottura perché a più alte temperature il fruttosio tende a bruciarsi.
Idee e varianti
Se le preferite, potete utilizzare delle mandorle tostate per questa ricetta anziché le nocciole.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?