Gnocchi di patate

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
5.0 2
Introduzione
Gli gnocchi di patate sono un piatto della tradizione popolare, per i loro ingredienti economici e nutrienti: si preparano solo con patate, farina e uova.
Semplici, ma davvero deliziosi, si possono condire in tanti modi diversi e sono ancora più buoni se li si fa a casa, anziché acquistare quelli già pronti.
La preparazione degli gnocchi non è così elaborata come si potrebbe credere: naturalmente ci vuole un po' di tempo per dare ad ogni pezzetto di impasto la classica forma dello gnocco, ma una volta presa la mano sarà una procedura veloce e anche divertente. E che soddisfazione gustare degli gnocchi preparati con le proprie mani!
Di seguito vi proponiamo la classica ricetta della nonna degli gnocchi di patate (e anche la variante senza uova): seguendola alla lettera sarà impossibile non ottenere un buon risultato!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Iniziate la preparazione degli gnocchi mettendo a lessare le patate in una capiente pentola, dopo averle coperte di acqua salata fredda. Fatele cuocere per circa 30 minuti, dal momento in cui l'acqua inizia a bollire: il tempo di cottura, comunque, varia in relazione alla grandezza delle patate. Pertanto prima di spegnere il fornello controllate se sono ben cotte infilzandole con una forchetta.

Una volta pronte, scolatele e sbucciatele ancora calde, così da essere facilitati nell'operazione (se si raffreddano farete più fatica a pelarle).

A questo punto disponete le patate sbucciate nel passapatate, schiacciandole bene fino ad ottenere una purea omogenea.

Trasferite la purea di patate in una capiente terrina. Unitevi quindi la farina, setacciandola. In un piatto sbattete velocemente l'uovo e unitelo alle patate, insieme ad un pizzico di sale.

Ora impastate bene tutti gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto: cercate però di essere piuttosto veloci e di lavorarli solo lo stretto necessario perché una lavorazione troppo lunga renderà gli gnocchi più duri, una volta cotti.

A questo punto ricavate dall'impasto tanti filoncini, dello spessore di circa 2 cm. Tagliate quindi ogni filoncino a pezzetti: usando l'apposito riga gnocchi, conferite ad ogni tocchetto di impasto la tipica rigatura dello gnocco. In mancanza dell'apposito strumento, sarà sufficiente sfruttare i rebbi di una forchetta.

Via via che li preparate, riponete gli gnocchi su un vassoio infarinato per evitare che si attacchino tra di loro e disponeteli mantenendo un minimo di distanza l'uno dall'altro.
Cottura
La cottura degli gnocchi è semplice e veloce. Mettete a bollire parecchia acqua leggermente salata in una pentola. Immergetevi quindi i vostri gnocchi di patate: fateli cuocere finché non vedrete che iniziano a risalire in superficie (quando iniziano a salire significa che sono pronti). A questo punto scolateli utilizzando una schiumarola.
Accorgimenti
Il segreto per una perfetta riuscita della ricetta degli gnocchi di patate sta anche nella scelta delle patate: scegliete possibilmente delle patate un po' vecchie perché contengono tanto amido e poca acqua. In questo modo non sarà necessario aggiungere parecchia farina per impastarle e i vostri gnocchi verranno più morbidi. Le patate meno indicate, di conseguenza, sono quelle novelle.

Prima di lavorare l'impasto per ottenere i vari filoncini dai quali ricavare gli gnocchi, infarinate un po' il piano di lavoro in modo da essere facilitati nello svolgimento dell'operazione. Inoltre, mentre siete occupati a formare un filoncino, è meglio che copriate il resto dell'impasto, perché nell'attesa potrebbe seccarsi.
Idee e varianti
Volete variare un po' la ricetta classica degli gnocchi? Allora provate a prepararli colorati! Aggiungendo un poco di concentrato di pomodoro all'impasto diventeranno rossi, mentre unendo degli spinaci otterrete degli sfiziosissimi gnocchetti verdi. Usate invece un po' di curcuma per avere degli gnocchi di un bel giallo intenso.

Gli gnocchi si prestano ad essere conditi in molti modi diversi. Se volete un piatto semplice e gustare al meglio il sapore genuino dell'impasto, allora conditeli semplicemente con burro e salvia o un leggero sughetto di pomodori e basilico. Altrimenti, per un piatto più goloso e sostanzioso, conditeli con una bella crema ai quattro formaggi o con gorgonzola e noci. O ancora, perché non provarli anche alla sorrentina? Gli gnocchi alla sorrentina vengono prima conditi con un semplice sugo al pomodoro e basilico e poi passati in forno, disposti in una pirofila e conditi con abbondante mozzarella tagliata a dadini e Parmigiano Reggiano grattugiato!
Prova anche la variante senza uova!
Non tutti sanno che si possono preparare degli ottimi gnocchi anche senza uova! Basta lavorare bene l'impasto, scegliere le patate giuste e il risultato è garantito anche senza l'utilizzo delle uova.
Uovo a parte, gli ingredienti sono gli stessi (1 kg di patate, 300 g di farina 00, sale). E anche la preparazione segue le stesse fasi della ricetta tradizionale riportata sopra: lessate prima le patate, dopodiché sbucciatele e passatele nello schiacciapatate, per poi impastarle con la farina e il sale.
Per ottenere degli ottimi gnocchi di patate senza uova, dalla consistenza perfetta, bisogna solo scegliere patate un po' invecchiate, aggiungere la farina poco alla volta ed essere piuttosto veloci nell'impastare il tutto.
Commenti
2 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 03/07/2017 alle 11:49
Ciao Valentino!
Fai benissimo, è un'ottima idea!! :-D

Continua a seguirci!! :-)
Inviato da valentino il 02/07/2017 alle 12:33
x daré un sapore un po piu buono io metto sempre un poco di noce muscato

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?