Bagna cauda

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 60 minuti
Introduzione
Un classico della cucina piemontese che viene rivisitato in ogni provincia, non è certo noto per la sua leggerezza, proprio per questo motivo viene considerato un piatto unico da condividere in compagnia
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Scolate l’olio dalle alici, passatele nel vino e privatele delle lische; a parte tritate l’aglio, lasciatelo riposare nel latte per circa un’ora e poi ponete tutto in un pentolino e fate cuocere a fuoco basso.
In un tegame fate scaldare burro e olio e aggiungete poi il latte e l’aglio che si dovrà scogliere completamente; mescolate quindi costantemente il tutto aggiungendo poi le alici e fate cuocere il tutto per 20 minuti.
Una volta sciolte anche le acciughe, la vostra salsa è pronta da mangiare con le verdure indicate in ricetta o con le altre varianti.
Accorgimenti
La bagna cauda è da servirsi preferibilmente nel tipico pentolino detto “fujot”.
Idee e varianti
Anche se il piatto è ottimo con le verdure, potete provarlo anche con la carne.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?