Ricerca per Tag

La tua ricerca ha prodotto 10 risultati

Vai Tipo di Cocktail

Falafel Bimby

Falefel Bimby

I falafel, le tipiche polpettine arabe, sono un antipasto vegetariano davvero gustoso che è possibile preparare ancora più facilmente con l’impiego del Bimby.

Falafel di cavolfiore

Falafel di cavolfiore

Squisite polpette mediorientali dal profumo esotico, da preparare facilmente in pochi passaggi: per chi vuole cucinare un piatto speziato ma leggero.

Limoni confit

Limoni confit

Specialità marocchina, i limoni confit sono una specie di conserva di limoni (messi a macerare nel sale un mese) ottima per insaporire pesce e carne.

Falafel

Ricetta Falafel

La cucina medio orientale ci offre questo goloso antipasto: delle piccole polpette fritte costituite principalmente da ceci frullati, i falafel. Se non li avete ancora assaggiati, non vi resta che cogliere l’occasione e preparali, ecco come...

Harira

Harira

La harira è una zuppa, ricco piatto unico, a base di agnello, legumi e verdure, pietanza senza dubbio sostanziosa, profumata e dal sapore esotico.

Caffè allo zenzero

Caffè allo zenzero

Cosa c’è di più arabo del caffè? Il caffè allo zenzero forse, una bevanda tipica dello Yemen: un modo insolito per gustare l'esotica bevanda.

Tahin

Tahin

Il tahin altro non è che una crema a base di sesamo e olio molto usata in Medio Oriente. È perfetta per accompagnare la carne o da sola, come aperitivo.

Babaganoush

Babaganoush

Il babaganoush è una preparazione che arriva dal Medio Oriente ed è completamente vegetariana, con le melanzane protagoniste assolute di questo piatto.

Ful Mudammas

Ful Mudammas

Il ful mudammas è un’insalata tiepida a base di fave, un legume molto utilizzato in tutta la cucina mediterranea, tipico della tradizione egiziana.

Harissa

Ricetta Harissa

L’harissa è una salsa tipica della cucina nordafricana e in particolare di quella tunisina. Nei diversi paesi gli ingredienti secondari possono variare, ma i componenti fondamentali rimangono sempre peperoncino, aglio e olio. Harissa in arabo significa “pestato”, proprio perché gli ingredienti usati per realizzarla venivano pestati delle donne nei mortai. In molto paesi nordafricani si fa ancora così, ma nelle città e in Occidente adesso si è sostituito il frullatore al tradizionale mortaio.