Che differenza c'è tra mozzarella e fiordilatte

Mozzarella e fiordilatte sarebbero due specialità italiane ben distinte, ma nel linguaggio comune spesso questi due termini vengono utilizzati per indicare praticamente la stessa cosa.
Quando si tratta di eccellenze italiane in campo gastronomico però non si scherza! Meglio essere precisi: vediamo quindi che differenza c'è tra mozzarella e fiordilatte e perché spesso i due formaggi sono confusi l'uno con l'altro.
L'ingrediente che fa la differenza: il tipo di latte
A differenziare la mozzarella dal fiordilatte è la materia prima con cui questi latticini sono preparati: il latte, ovviamente! La mozzarella in senso stretto si prepara con latte di bufala campana, mentre per il fiordilatte si utilizza solo ed esclusivamente latte vaccino (di mucca) intero.
Il procedimento e la tecnica usati per la produzione invece sono praticamente uguali, perché sia mozzarella di bufala che fiordilatte sono formaggi freschi a pasta filata. La materia prima però è diversa!
La questione è quasi banale nella sua semplicità, ma viene complicata dal fatto che ormai, nel linguaggio comune, spesso ci si riferisce impropriamente anche al fiordilatte chiamandolo semplicemente “mozzarella”. In questo modo praticamente mozzarella e fiordilatte vengono ad essere la stessa cosa e, quando ci si riferisce alla mozzarella di bufala, bisogna quindi specificarlo!
Questa confusione nasce dal fatto che - anche se la mozzarella è nata in Campania, dove in genere viene fatta con il latte di bufala – con il passare del tempo alcuni produttori hanno cominciato a commercializzare anche mozzarelle miste (aggiungendo latte vaccino a quello di bufala) o preparate solo con latte vaccino.
Ma i “puristi” giustamente non transigono: la vera mozzarella si prepara solo con il latte di bufala, mentre quando la materia prima è il latte vaccino, allora si tratta di fiordilatte.
Gusto e consistenza
Ma veniamo alla sostanza: se consideriamo sapore e consistenza, che differenza c'è tra mozzarella e fiordilatte? Sono facili da riconoscere all'assaggio?
Indubbiamente sì. La mozzarella ha un gusto corposo, acido e sapido, ben diverso da quello del fiordilatte che è più dolce e delicato. Il fiordilatte ha infatti il tipico sapore di panna e latte e ha anche una consistenza più morbida della mozzarella.
Inoltre, fra i due latticini il meno grasso è il fiordilatte, perché il latte vaccino contiene meno grassi di quello di bufala.
Quale usare sulla pizza?
Essendo entrambi prodotti deliziosi, sia la mozzarella che il fiordilatte possono essere usati sulla pizza con ottimi risultati. La scelta fra i due formaggi dipende un po' dai gusti del pizzaiolo!
E voi, quale preferite sulla pizza?

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?