Buccia di banana, un tesoro da scoprire!

Anche tu | ami tanto le banane, anche tu | ma però costan troppo le banane e perciò | questo nostro grande amore, | che sfortuna, oggi stesso finirà | per questioni vegetali di risparmio | ed anche di praticità. (Lucio Battisti)

Chi non conosce queste strofe dell’immortale Battisti? La banana è il frutto più mangiato al mondo, per una serie di motivi molto importanti! E’ un frutto molto nutriente, che fornisce minerali, vitamine, carboidrati e proteine, regola il livello di zucchero nel sangue e migliora la digestione.

Una parte della banana, però, viene trattata con poco interesse, vanificando un potenziale tutto da scoprire: la buccia!
La buccia di banana, un potenziale nascosto
Sebbene non risulti ad una prima occhiata particolarmente invitante, la buccia di banana è tranquillamente commestibile. Certo, la consistenza dura ed il gusto amaro non aiutano, ma è possibile lasciare che la banana maturi gradualmente, permettendo allo strato esterno di assottigliarsi e risultare più affrontabile.

Dal punto di vista nutrizionale la buccia della banana contiene maggior fibre, betacarotene e calcio rispetto alla polpa interna, per non parlare dei polifenoli antiossidanti.

Come abbiamo già detto, per quanto non possa sembrare invitante l’involucro esteriore di questo onnipresente frutto si merita una seconda chance. Ma come? Vediamolo insieme!
Tre sfiziosi modi di riciclare la buccia di banana
L’utilizzo sicuramente più comune per i resti della buccia di banana è quello di rimedio contro la secchezza della carne nella fase di cottura. Per preservare la tenerezza del vostro taglio, che sia spesso o sottile, inserite dei pezzettini di buccia nel momento in cui buttate il cibo in padella per cuocere. Il risultato vi sorprenderà.

Secondariamente possono essere utilizzate come ingrediente di base per la preparazione di diversi cibi, in particolare dolci come torte e muffin. Lasciandole macerare qualche giorno in acqua, al fine di ammorbidirle, sarà possibile frullarle facilmente, ottenendo una poltiglia pronta per essere affiancata ai restanti ingredienti, come uova, farina, zucchero e lievito.

Infine le bucce possono essere d’aiuto per accelerare la maturazione di un frutto delizioso ma impegnativo come l’avocado. Come tutti ben saprete, l’avocado può essere consumato esclusivamente se maturato a dovere, e non sempre è facile coordinare le proprie tempistiche a quelle della natura. Le bucce di banana contengono l’etilene che, se messo a contatto con l’avocado, lo porteranno a maturare nel giro di sole 24 ore.
Buccia di banana, ottima dentro e fuori la cucina!
Se i tre consigli nel paragrafo precedente non fossero abbastanza, scoprirete che ci sono centinaia di altri modi per valorizzare questo prezioso “scarto”. Essendo un residuato organico, è possibile riciclarlo come concime, strumento di pulizia per il legno e tanto altro!

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?