Linguine o bavette

Caratteristiche generali delle linguine o bavette
Le linguine o bavette sono un particolare formato di pasta lunga che si può trovare sia essiccata che fresca nel banco frigo. Fondamentalmente le linguine o bavette sono preparate tradizionalmente con farina di grano tenero ma si possono trovare anche linguine o bavette con altri tipi di farine. Alimento consumato su base giornaliera dalla maggior parte degli italiani, la pasta è senz'altro un ottima fonte di carboidrati e fibre, che aiuta il nostro transito intestinale e ci fornisce buone energie spendibili in tante attività diverse. Dunque in questo articolo scopriremo meglio le proprietà di questo alimento e soprattutto vedremo insieme tutti gli usi in cucina delle linguine o bavette.
Tipi/Varietà di linguine o bavette
Come anticipato è possibile trovare le linguine o bavette essiccate e classiche con farina di grano tenero oppure a base di altri tipi di farina come quella di farro, di segale, integrale, di kamut, di quinoa o di legumi. Inoltre è possibile trovare le linguine pasta fresca nel banco frigo, che in genere contengono al loro interno anche le uova e hanno per questo motivo una colorazione più gialla. La pasta fresca ha tra il 22 e il 30 per cento di acqua, mentre la pasta secca tradizionale non supera il 13 per cento di umidità, cosa che consente una più lunga conservabilità del prodotto, sempre se si rispettano le indicazioni corrette per la sua conservazione in sicurezza.
Proprietà nutrizionali delle linguine o bavette
La pasta è una buona fonte di vitamine come la H (biotina), la E (tocoferolo), vitamine del gruppo B (tiamina, riboflavina e piridossina), e minerali come il ferro (1,5 mg/100 grammi, anche se in una forma che ne ostacola l'assorbimento), magnesio e potassio (essenziali per la formazione delle ossa), enzimi e fibre (tra 3 e 9 grammi per 100 grammi di pasta). D'altra parte, 100 grammi di pasta sono sufficienti per ingerire il 72% dei carboidrati complessi necessari per il corpo, il 12% di proteine e il 3% di fibre con un contributo totale di solo l'1% di grassi. Vediamone le proprietà:

- è un prodotto a basso contenuto di grassi e senza colesterolo;
- fornisce energia facilmente utilizzabile per il metabolismo ossidativo;
- mantiene un buon livello di glicemia e favorisce il corretto funzionamento del sistema gastrointestinale;
- permette una digestione facile e lenta, quindi è un buon contributo energetico per le attività che richiedono uno sforzo fisico o mentale.
- i suoi carboidrati sono anche coinvolti nel metabolismo del colesterolo e dei trigliceridi;
- inoltre parlando sempre di carboidrati, questi sono l'alimento base del cervello, quindi il consumo di pasta aiuta nella prevenzione di malattie come l'Alzheimer.

Dunque consumata con moderazione è un alimento fondamentale della buona dieta mediterranea, un vanto della nostra tradizione culinaria.
Uso in cucina delle linguine o bavette
Il formato di pasta linguine è perfetto per essere abbinato a sughi a base di pesce con frutti di mare, crostacei o molluschi, ma si lega alla perfezione anche in tutti quei primi piatti a base di salse cremose come il pesto genovese, la salsa di noci o i sughi a base di panna. Essendo un formato di pasta lunga, le bavette tenderanno ad asciugare di più il fondo di cottura del condimento, dunque vi consigliamo sempre di completare la loro cottura “al salto” direttamente nella padella del condimento e aggiungendo al bisogno un po' di acqua di cottura della pasta in modo che gli amidi presenti al suo interno vadano a rendere il fondo di cottura più cremoso, legando meglio il sugo alla pasta.
Guida all’acquisto delle linguine o bavette
Le linguine o bavette sono un formato di pasta molto diffuso, quindi è possibile trovarlo in ogni catena di supermercati e di moltissime marche differenti. Come per ogni prodotto è bene leggere sempre le etichette per assicurarsi che gli ingredienti siano certificati e il prodotto in sé sia tracciabile. Pe tutti i tipi di pasta con farine speciali invece, se non riuscite a reperirle nei supermercati, potrete rivolgervi ai negozi biologici oppure acquistarli online.
Metodo di conservazione delle linguine o bavette
Le linguine o bavette secche possono essere conservate in dispensa, all'interno di un contenitore adatto o chiuse nella loro confezione, e lontano da fonti di umidità e calore. In questo modo si conserveranno per diversi mesi. Invece questo formato fresco, dev'essere conservato in frigo e consumato entro pochi giorni.
Curiosità sulle linguine o bavette
Forse in molti non sanno che le linguine o bavette sono un formato di pasta nato in Liguria, dove erano state battezzate con il nome di trenette. Infatti la loro particolare forma si lega alla perfezione a piatti tipici della costa, come quelli a base di pesce o i sughi come quello di noci o il pesto. Quindi nei ristoranti liguri, troverete sempre la dicitura “trenette al pesto” mentre difficilmente le troverete con il nome di linguine o bavette.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?