Italia prima in Europa per prodotti DOP, IGP e STG

Italia prima in Europa per DOP, IGP e STG
Gli italiani potranno anche essere sempre più appassionati di cibo etnico, ma chi rinuncerebbe mai alla pizza napoletana o a due gustose fette di pane di Altamura farcite con prosciutto di Parma e pecorino sardo? Chi di noi non rimane mai impassibile al profumo delle arance rosse di Sicilia o dei cantucci toscani?

Se c’è una cosa che tutti questi prodotti hanno in comune, oltre alla genuinità e al gusto indimenticabile, è il fatto di essere prodotti a marchio DOP (Denominazione di Origine Protetta), IGP (Indicazione Geografica Protetta) e STG (Specialità Tradizionale Garantita).

Davanti alla qualità dei nostri prodotti, non dovremmo quindi stupirci se l’Italia è prima in Europa per il numero di prodotti DOP, IGP e STG. Questo è quanto ha confermato l’ISTAT esaminando l’andamento della produzione dei prodotti agroalimentari italiani per il 2017.

Alla fine dello scorso anno, i prodotti agroalimentari di qualità riconosciuti dall’Unione Europea sono stati ben 295, provenienti da tutta Italia. E il settore agroalimentare è continuato a crescere anche quest’anno, con 299 prodotti riconosciuti al dicembre 2018.

Sapete quali sono i prodotti agroalimentari italiani di qualità, riconosciuti dall’Unione Europea?

Alucni di questi li avrete già sentiti nominare molte volte e li avrete sicuramente gustati! Per esempio, tra i prodotti ortofrutticoli e i cereali che rappresentano la categoria con più prodotti registrati (111), rientrano il carciofo spinoso di Sardegna, la cipolla rossa di Tropea, la pera mantovana e la nocciola del Piemonte per citarne solo alcuni!

A questa categoria segue quella dei formaggi con 53 prodotti, e allora come non citare l’Asiago, il Bra, il pecorino nelle sue versioni sardo e romano, il Gorgonzola e, naturalmente, il Parmigiano Reggiano.

Al terzo posto ci sono invece gli oli e i grassi con 46 prodotti e, a seguire, i prodotti a base di carne (41), dalla bresaola della Valtellina alla finocchiona, passando per il cotechino di Modena. Seguono ancora le carni fresche e i prodotti di panetteria e pasticceria e altri prodotti che non rientrano nelle altre categorie come l’aceto balsamico di Modena e il sale di Trapani. Ultima categoria arrivata da poco è quella del cioccolato, che ha come unico rappresentante il Cioccolato di Modica, da poco diventato prodotto IGP.

Inoltre, il comunicato dell’ISTAT ha registrato le regioni dell’Emilia Romagna e del Veneto come quelle con più prodotti DOP e IGP.

Sempre secondo l’indagine, la crescita dei produttori DOP, IGP e STG è aumentata del 1,8% rispetto al 2016: a crescere sono stati soprattutto il Mezzogiorno e il Centro; ma è aumentato anche il numero dei trasformatori. I settori in maggiore crescita sono ortofrutticolo e cereali, formaggi e oli extravergine.

Per una lettura più approfondita potete consultare il comunicato stampa dell’ISTAT. Per consultare invece l'elenco di tutti i prodotti DOP, IGP e STG potete visitare la pagina del Ministero per le politiche agricole.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?