Frittata di albumi

Difficoltà:
difficoltà 1
Dosi: per 4 persone
Tempo: 15 minuti
La frittata di albumi è una preparazione facile e veloce, proteica e a basso contenuto calorico. Ideale per una pranzo o una cena al volo, che risulti leggera e nutriente, la frittata di albume è pronta in pochissimi minuti ed è una ricetta pratica e versatile, che si presta a mille varianti golose. Come vedremo la ricetta della frittata di albumi è così semplice che non necessita praticamente di nessuna accortezza particolare, inoltre è un ottimo modo per utilizzare la chiara d'uovo quando si usano i tuorli per ricette particolari come torte, creme o la pasta alla carbonara. Siamo certi che il sapore delicato di questa frittata di albume d'uovo conquisterà il palato di tutta la famiglia, soprattutto perché potrà anche essere farcita a piacere come un omelette, diventando subito più golosa. Dunque non perdiamo altro tempo e padella a portata di mano: oggi vediamo insieme come fare la frittata di albumi!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare la frittata di albumi per prima cosa rompete le uova e separate i bianchi dai rossi in due ciotole separate. Conservate i tuorli in frigo e regolate di sale e pepe gli albumi, sbattendoli leggermente con i rebbi di una forchetta. In una padella antiaderente riscaldate un generoso filo di olio extra vergine di oliva e non appena sarà ben caldo, versateci gli albumi e coprite con il coperchio.

Cuocete la frittata a fuoco dolce per circa 3-4 minuti, poi togliete il coperchio, coprite con un piatto grande come il diametro della padella e capovolgete la frittata, lasciandola poi scivolare di nuovo in padella. Fate cuocere, questa volta senza coperchio, per altri 2-3 minuti e trasferite poi sul piatto da portata. La vostra frittata di albumi è pronta per essere gustata!
Accorgimenti
Vi consigliamo di utilizzare gli albumi a temperatura ambiente, in modo che una volta versati in padella non la raffreddino e si crei così una gustosa doratura esterna. Nel caso teneste le uova in frigo, tiratele fuori almeno una mezz'ora prima di preparare la ricetta.

Qualora dovesse avanzare, la frittata di albumi si può conservare in frigo, dentro a un contenitore ermetico per 1-2 giorni. Al momento del consumo potrete semplicemente riscaldarla in padella aggiungendo un filo di olio extra vergine di oliva per evitare che si attacchi.
Idee e varianti
Quella che abbiamo visto è una ricetta molto semplice della frittata di albumi, ma a piacere può essere personalizzata come preferite. Ad esempio potrete aggiungere agli albumi anche dei cubetti di prosciutto cotto e provola, delle verdure come gli asparagi, i piselli, i pomodorini, i funghi, le zucchine oppure un bel mix di ortaggi spadellati con all'interno peperoni, patate, cipolle, zucchine e melanzane. Anche gli spinaci e le bietole si sposano bene con il sapore delicato della ricetta e se volete un abbinamento più gourmet, provate la frittata di albumi con salmone affumicato in abbinamento a zucchine o asparagi: non ne farete più a meno!

Se invece volete mantenere la ricetta più leggera, ma insaporendola, potrete spaziare con erbe aromatiche e spezie. Provate un bel mix di erbette tritate finemente come maggiorana, timo, rosmarino e salvia oppure aggiungete agli albumi un pizzico di paprika affumicata, di curry o di curcuma, in questo modo potrete variare sempre sapori mantenendo inalterate le calorie del piatto.

E per una versione dolce vi consigliamo di provare la frittata di albumi con l'aggiunta di zucchero e cannella oppure con l'aggiunta di frutta fresca come fragole, mirtilli o banane. Cuocete la frittata utilizzando una noce di burro o dell'olio di semi e completate a piacere con un filo di sciroppo di acero o di miele. Sarà una perfetta colazione proteica.

Se poi volete una versione davvero sfiziosa vi consigliamo di preparare la frittata di albumi montati. In questo caso dovrete montare a neve molto ferma gli albumi insieme a un pizzico di sale, poi aggiungete a piacere gli ingredienti che avete scelto e dopo aver riscaldato in una padella antiaderente un filo di olio extra vergine di oliva, trasferite gli albumi in padella e cuoceteli con il coperchio a fuoco bassissimo per 5 minuti circa. Girate la frittata e cuocetela anche sull'altro lato per un paio di minuti, senza il coperchio e poi impiattate. Siamo certi che nessuno saprà resistere alla consistenza impalpabile e che si scioglie in bocca, di questa frittata di albumi.

In alternativa potrete cuocere la frittata di albumi al forno per renderla ancora più leggera. In questo caso dopo aver sbattuto leggermente gli albumi con sale e pepe, aggiungete gli ingredienti che preferite e versate gli albumi all'interno di una teglia leggermente oliata oppure di uno stampo da muffin, sempre oliato. Quindi trasferite gli albumi in forno statico preriscaldato a 180°C e cuoceteli per circa 13-15 minuti. Una volta che saranno ben cotti, sfornateli e serviteli subito ben caldi. Anche per questa alternativa potrete sempre preparare una frittata di albumi fluffy da cuocere in forno, montando gli albumi a neve ferma prima della cottura. In questo caso però diminuite il tempo di cottura a 10 minuti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?