Cibo e personalità: come il cibo racconta qualcosa di noi

Siete amanti del cibo salato o di quello dolce? Preferite il piccante o l’amaro? Mangiate lentamente o velocemente?

Che voi siate buon gustai o meno, tutto ciò che mangiate e il come lo fate può raccontare molto di voi.

Non ci credete? Allora iniziate a farlo!

Alcuni studi psicologici ci dicono che in base alle proprie preferenze e alle modalità con cui ci si nutre è possibile percepire diversi aspetti della personalità di una persona.

Siete pronti a scoprire chi siete sulla base di ciò che mangiate?
Iniziamo!
Ciò che mangiamo ci dice chi siamo
“Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei”. Vi è mai capitato di sentirlo dire?

Fu il gastronomo francese Jean Anthelme Brillant-Savarin a pronunciarla per la prima volta nel 1825 sul suo libro “La fisiologia del gusto”. Ma cosa intendeva dire realmente?

Può sembrare strano, ma personalità e nutrizione sono strettamente legate tra di loro.

Ciò che si mangia può essere l’espressione di ciò che si è nella vita di tutti i giorni e il rapporto che ognuno ha nei confronti del cibo nasconde aspetti interessanti della propria personalità.

Tutto questo non è un caso.

Molti piatti e pietanze, infatti, sono l’espressione tipica della cultura di un paese, raccontano la sua storia e il suo vissuto. Lo stesso vale per il nostro modo di essere.

Ci sarà un motivo se preferiamo il pesce alla carne o il gelato ad una pizza. Non credete?
Preferenze di gusto e personalità
Non possiamo fare a meno di mangiare.

E’ vero che il cibo è un bene primario, senza questo la sopravvivenza dell’uomo verrebbe meno. Ma se l’alimentazione non fosse solo un istinto vitale, ma anche la manifestazione di sé?

C’è un forte legame tra i gusti personali e il carattere delle persone.

Secondo alcuni studi di psicologia sociale, in genere, chi gradisce maggiormente qualcosa di dolce come torte, biscotti o altri dessert dimostra di essere una persona disponibile, collaborativa e buona come una torta di mele, ma anche emotiva e tenera come un soufflé al cioccolato con cuore morbido.

Gli amanti del cibo salato sono coloro che dimostrano di avere un carattere estroverso e indipendente e, posti davanti ad una scelta, non rinuncerebbero mai ad un piatto di pasta al forno, o ad una pizza, per un gelato.

Ma non solo ciò che si mangia, anche il come lo si mangia dimostra molto sul modo di essere di una persona.

Molto spesso le emozioni negative, come ad esempio l’aggressività, vengono manifestate in tavola o attraverso il rifiuto del cibo, il digiuno o le abbuffate. Si potrebbe trattare, in questi casi, di un bisogno di attenzione o di un conflitto che si vuole manifestare nei confronti di chi sta intorno.

Cosa ne pensate? Vi sentite più persone da dolce o da salato?
Noi, al momento, sentiamo solo di avere una gran fame!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?