Biscotti digestive

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 20 minuti
Note: +30 minuti di riposo in frigo
I biscotti digestive sono dei frollini britannici a base di farina integrale e di avena, tipicamente serviti all'ora del tè insieme a tante altre prelibatezze. Croccanti, leggeri e friabili i biscotti tipo digestive si caratterizzano per uno spessore sottile, una texture rustica e un sapore neutro e leggermente dolce dato dall'unione di due zuccheri: quello di canna (più rustico) e quello integrale (dal sapore più aromatico e tostato, con sentori di liquirizia). Come vedremo la ricetta dei biscotti digestive è davvero semplicissima, vi basterà impastare tutti gli ingredienti tra loro, lasciare riposare il panetto in frigo per mezz'ora e potrete subito procedere a ricavare i vostri biscotti da cuocere. Inoltre la loro conservazione è piuttosto lunga, dunque potrete farli la domenica per averli a colazione per tutta la settimana. Se poi siete degli inguaribili romantici, in questa ricetta vi suggeriremo anche tante altre idee golose con cui arricchire questi biscotti e renderli ancora più irresistibili.

Dunque allacciamo i grembiuli e mani in pasta: oggi vediamo insieme come preparare la ricetta dei biscotti digestive fatti in casa!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare i biscotti digestive per prima cosa trasferite i fiocchi di avena nel mixer e frullateli per ridurli a pezzetti piccoli (non a farina). Dopodiché trasferite in una ciotola capiente la farina integrale, i fiocchi di avena tritati, i due tipi di zucchero, il bicarbonato, un pizzico di sale per esaltare i sapori e il burro freddo a pezzetti. Cominciate a lavorare il tutto con le mani e lentamente aggiungete a filo anche il latte. Impastate il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo, poi avvolgetelo nella pellicola alimentare e fatelo riposare in frigo per almeno 30 minuti.

Finito il tempo di riposo, preriscaldate il forno in modalità statica a 180°C e intanto riprendete l'impasto e stendetelo sulla spianatoia leggermente cosparsa di farina, in una sfoglia di circa 0,5 cm. Con l'aiuto di un coppa pasta, ricavate dei cerchi rotondi dalla sfoglia e adagiateli via via su una leccarda ricoperta di carta forno, un po' distanziati. Cuocete poi i biscotti nel forno caldo per 12-15 minuti fino a quando risulteranno ben dorati. A questo punto sfornateli e lasciateli raffreddare completamente sopra ad una gratella prima di trasferirli sul piatto da portata. I vostri biscotti digestive sono pronti per essere serviti!
Accorgimenti
Dopo il riposo in frigo l'impasto risulterà piuttosto compatto e potreste avere difficoltà a stenderlo con il mattarello senza romperlo. In questo caso vi consigliamo di lasciare riposare i panetto per 10-15 minuti a temperatura ambiente in modo che si ammorbidisca leggermente oppure di lavorarlo qualche istante con le mani per farlo tornare plastico, ma senza riscaldarlo troppo.

Per rendere ulteriormente fragranti i biscotti digestive, vi consigliamo di mettere la leccarda con i biscotti ancora crudi in frigo per una decina di minuti prima di infornarli: in questo modo il burro all'interno dell'impasto si indurirà nuovamente e lo shock termico con il forno caldo renderà i biscotti ancora più friabili.

I biscotti digestive che avanzerete, si possono conservare all'interno di un contenitore di vetro con tappo ermetico, per 5-6 giorni.
Idee e varianti
La ricetta che abbiamo visto è quella dei classici digestive fatti in casa, ma a piacere potrete arricchire questa preparazione base con tante altre aggiunte golose. Ad esempio una volta cotto e lasciato raffreddare i vostri biscotti, potrete sciogliere del cioccolato fondente e intingere ogni biscotto per metà, lasciandolo poi asciugare qualche minuto su una gratella oppure su un foglio di carta forno, fino a quando il cioccolato non si sarà rappreso.

Se invece volete preparare la versione al cioccolato dei biscotti digestive, potrete aggiungere all'impasto due cucchiai di cacao amaro in polvere, sottraendo un cucchiaio abbondante di farina dal totale. Invece per dare diverse consistenze e gusti al biscotto, potrete aggiungere all'impasto dell'uvetta ammollata in un po' di Rum, delle noci, delle mandorle o delle noccioline tostate e tritate grossolanamente oppure delle gocce di cioccolato fondente, al latte o bianco.

Se poi siete degli amanti delle spezie allora non potrete non provare i digestive con aggiunta di un pizzico di cannella (magari associato a un pochino di scorzetta di arancio) oppure di zenzero (abbinato a un po' di scorzetta di limone o lime). Se invece amate i sapori classici, allora vi consigliamo di aggiungere all'impasto la polpa e i semi di una bacca di vaniglia oppure un cucchiaino di estratto di vaniglia, che aromatizzerà l'impasto in maniera più delicata. Siamo certi che amerete queste varianti!

Infine dopo i giorni di conservazione suggeriti, se i biscotti digestive dovessero diventare un po' troppo asciutti, potrete frullarli riducendoli in farina, aggiungerci del burro fuso e utilizzarli come base per preparare delle cheesecake fredde oppure da cuocere. Sono davvero i biscotti perfetti per questo tipo di ricette facendovi ottenere una base croccante e friabile, dal sapore neutro e che si sposerà benissimo con la farcia al formaggio.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?