Costolette di agnello in padella

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 20 minuti
Le costolette di agnello in padella sono un secondo piatto molto facile e veloce da preparare, ma davvero irresistibile e gustoso nella sua semplicità. Come vedremo la ricetta delle costolette di agnello in padella presenta pochissimi passaggi ed ingredienti, ed è una preparazione a prova anche dei cuochi meno esperti, con la sicurezza di servire sempre un piatto saporito e apprezzato. Oggi vedremo insieme come cucinare le costolette di agnello in padella, suggerendovi qualche piccolo accorgimento per ottenere una carne ben dorata e croccante fuori, ma succosa e saporita all'interno. Un piatto che farà venire l'acquolina in bocca proprio a tutti! Siamo certi che portando in tavola queste costine di agnello in padella, nessuno saprà resistere dal fare il bis. Dunque allacciamo i grembiuli e mettiamoci tutti ai fornelli: oggi vediamo insieme la ricetta delle costine di agnello in padella!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare le costolette di agnello in padella per prima cosa risciacquate le costolette sotto un getto di acqua fresca per eliminare eventuali impurità o pezzetti di osso, poi asciugatele con della carta assorbente da cucina. A questo punto sbucciate uno spicchio di aglio e tagliatelo a metà, trasferendolo poi in un tegame capiente insieme a un generoso filo di olio extra vergine di oliva e a un rametto di rosmarino. Fate rosolare a fuoco medio lo spicchio di aglio e appena sarà imbiondito, aggiungete le costolette di agnello e fatele rosolare bene da entrambi i lati.

Quando la carne sarà ben dorata, alzate ulteriormente la fiamma e sfumate con il vino bianco, rigirando le costolette per farle insaporire bene. Una volta che il fondo di cottura si sarà ritirato e l'alcool sarà completamente evaporato, regolate di sale e pepe e spegnete la fiamma. Le vostre costolette di agnello in padella sono pronte per essere servite in tavola!
Accorgimenti
A piacere e se avrete a disposizione un po' di tempo in più, potrete marinare preventivamente le costolette di agnello, preparando una marinata a base di vino bianco, olio extra vergine di oliva, sale, pepe, aglio ed erbe aromatiche a piacere. Lasciate riposare la carne immersa nella marinatura in frigo, ben coperta, per almeno 30 minuti, dopo di ché tiratela fuori dal frigo e fatela tornare a temperatura ambiente prima di cuocerla.

Infatti per una cottura ottimale anche al cuore delle costolette, è importante che la carne non sia troppo fredda, altrimenti raffredderebbe la padella e non si andrebbe a formare quella golosa crosticina e doratura esterna.

Le costolette di agnello in padella andrebbero cotte e servite sul momento per gustarne al meglio la succosità e la doratura esterna, ma qualora dovessero avanzare, potrete comunque conservarle in frigo, dentro a un contenitore ermetico, per 1-2 giorni. Al momento del consumo vi basterà riscaldarle in padella aggiungendo un filo di olio EVO per evitare che si asciughino troppo.
Idee e varianti
A piacere e se ne gradite il sapore, potrete aggiungere anche una noce di burro al soffritto, che andrà ad arricchire la carne di agnello. Per questa ricetta noi abbiamo utilizzato solo del rosmarino per aromatizzare le costolette, ma a piacere potrete usare anche salvia, timo, maggiorana, mirto o alloro. Anche il vino bianco per la sfumatura può essere sostituito con dell'aceto balsamico (in questo caso però vi consigliamo di preparare un soffritto di cipolle, dal sapore più dolce, che ben si sposa con il sapore dell'aceto balsamico) oppure se gradite una nota liquorosa nella carne, potrete sfumarla con un bicchierino di Brandy o Rum.

Se volete rendere ancora più golosa questa ricetta delle costolette di agnello in padella, avvolgete ogni costoletta con due fette di bacon e fatele rosolare in padella insieme al soffritto di aglio e rosmarino. Perdendo il suo grasso, la pancetta renderà ancora più saporito il fondo di cottura, mantenendo anche più morbida la carne di agnello.

In alternativa potrete cucinare le costolette di agnello anche al barbecue per dare loro quell'inconfondibile sapore affumicato. In questo caso però vi consigliamo di fare sempre la marinatura preventiva della carne, per evitare che il fumo e la brace asciughino troppo la carne di agnello che risulta piuttosto delicata.

Le costolette di agnello in padella sono perfette per essere accompagnare a qualsiasi contorno di verdure, da una semplice insalata, a delle patate al forno oppure a una spadellata di ortaggi come melanzane, peperoni e zucchine.

In alternativa alla carne di agnello, potrete preparare anche delle gustose costolette di pecora in padella. In questo caso vi consigliamo di preparare sempre una marinata in cui lasciare riposare la carne per smorzarne il sapore più intenso. Potrete preparare la marinatura con vino bianco o rosso, olio extra vergine di oliva, sale, pepe ed erbe aromatiche e spezie a piacere, aggiungendo anche uno spicchio di aglio e una cipolla tagliata in quarti. Lasciate riposare la carne per almeno 3 o 4 ore, poi riportatela a temperatura ambiente e proseguite con la cottura, come visto sopra. In questo caso vi consigliamo di non utilizzare il vino della marinatura per sfumare la carne, perché il suo sapore risulterà piuttosto intenso, quindi usate del vino nuovo.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?