Cosce di pollo fritte

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 20 minuti
Se avete voglia di qualcosa di buono, dovete assolutamente provare la ricetta delle cosce di pollo fritte. Ammettiamolo non è un piatto leggero ma ogni tanto ci fa bene all’umore. Il fritto è sempre una tentazione e se è fatto bene poi diventa veramente buono e facilmente digeribile. Spesso sentiamo domandarci come cucinare le cosce di pollo fritte.

La ricetta è semplicissima e richiede pochi passaggi. Si accompagna bene a un’insalata ma molto spesso anche nei ristoranti lo presentano con contorno di patatine fritte.

Se avete in casa la salsa barbecue, potete servire la salsa in una ciotolina a parte per rendere le cosce di pollo fritte ancora più golose.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Allora come fare le cosce di pollo fritte? Vediamo insieme la ricetta.
Per iniziare dovete mettere sul piano di lavoro 3 ciotole piccole.

Prendete la farina e riempite la prima ciotola e lasciate lì.

Rompete le uova nella seconda ciotola. Mettete un pizzico di sale e macinate un po’ di pepe. Quindi sbattete le uova. Il composto deve risultare omogeneo e cremoso. Mettete la seconda ciotolina vicino alla prima.

Lavate bene le spezie. Staccate gli aghi dal rosmarino e le foglie dai rami di timo. Prendete un tagliere e fate un trito di salvia, timo e rosmarino. In alternativa potete fare il trito delle spezie anche con il frullatore.
Mettete nella terza ciotolina il pangrattato e unite le spezie. Mescolate bene. La panatura deve risultare uniforme per fare bene le cosce di pollo fritte

Tirate fuori dal frigo le cosce di pollo e passiamo a impanare.
Prima di tutto passate le cosce di pollo nella farina e ricopritela interamente.
Il passaggio successivo è di bagnare bene le cosce di pollo con l’uovo, immergetele e rotolatele nell’uovo sbattuto.
Poi passate le cosce di pollo nel mix di pangrattato e spezie e coprite tutta la superficie.
Mettete le cosce di pollo in un contenitore grande, in attesa di friggerle.

Vediamo come cucinare cosce di pollo fritte. Potete friggere le cosce di pollo sia nella friggitrice che in padella.
L’olio deve raggiungere una temperatura di 170°C. Con la friggitrice si può impostare la temperatura ed è più facile mantenerla costante. In padella vi suggeriamo di usare il termometro da cucina. Regolatevi con la potenza del fuoco per mantenere la temperatura costante. Se non avete nemmeno il termometro verificate quando l’olio è pronto con uno stecchino di legno. Se quando immergete lo stecchino si formano intorno delle bollicine l’olio è pronto e potete passare a cucinare le cosce di pollo fritte.

Immergete nell’olio caldo le cosce di pollo e fate friggere per circa 15 minuti girandole ogni tanto. Consigliamo di cuocere un paio di pezzi alla volta così da controllare meglio il grado di cottura.
Regolatevi in base alla dimensione della vostra pentola o friggitrice. Le cosce di pollo fritte devono risultare dorate fuori ma devono avere il tempo anche per cuocere dentro.
Vi consigliamo di preparare poi un contenitore foderato di carta assorbente dove far riposare un attimo le cosce di pollo fritte pronte e poi travasarle in un piatto pulito. Così quando porterete in tavola le cosce di pollo fritte ancora calde avrete tolto l’olio in eccesso e rimarranno gustose e croccanti al punto giusto.

Accompagnate le cosce di pollo fritte con dell’insalata fresca, aiuterà a sgrassare la bocca, rendendo il piatto equilibrato.
Accorgimenti
La ricetta è semplice, l’unico passaggio critico è mantenere la temperatura dell’olio. Ma, come abbiamo spiegato nella ricetta, i trucchi ci sono, sia se usiate la friggitrice che la padella.
Con la frittura in padella dovrete avere solo un’attenzione in più e abbassare il fuoco se vedete che diventa troppo caldo.
Idee e varianti
La cucina è fatta anche di varianti, di sperimentazioni. Vi suggeriamo qualche idea in più su come cucinare le cosce di pollo fritte con diversi gusti.

Potete sbizzarrirvi con le spezie da aggiungere. Potete aggiungere del curry, se vi piace un gusto più esotico. Se preferite la paprica, sia dolce che piccante, va a nozze con il gusto del pollo! Per un gusto più fresco sostituite le spezie proposte con il basilico e la scorza di limone.

Potete anche cercare di impanare con ingredienti diversi. Ad esempio se volete uno strato più consistente esterno potete procedere facendo una pastella. Setacciate la farina. Aggiungete un pizzico di sale e mescolate aggiungendo a filo l’acqua frizzante.
Per poi chi vuole un gusto più croccante preparate gli ingredienti per impanare con i fiocchi di mais pestato.

Ma pensate che il fritto sia troppo pesante con la doppia panatura? Perfetto allora c’è un modo per alleggerire rispetto al metodo di panatura suggerito nella ricetta: saltate il passaggio del passaggio nella farina. Passate le cosce di pollo solo in uova e pangrattato. Il risultato sarà buonissimo

Invece siete partiti con l’idea di fare le cosce di pollo fritte ma una vocina vi dice che dovete stare attenti alla linea? Allora fate le cosce di pollo fritte in forno! Invece di passarle nell’olio bollente mettete della carta cucina su una teglia.
Oliate leggermente e infornate le cosce di pollo in forno preriscaldato a 180°C per circa 35-40 minuti. Non risulteranno fritte ma il risultato è gustosissimo e molto più leggero e con un occhio in più alla linea.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?