Petto di pollo al limone

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
5.0 4
Introduzione
Semplice e leggero, ma gustoso, facile da preparare e anche economico: con queste poche parole si potrebbero riassumere le caratteristiche principali del petto di pollo al limone, un secondo piatto adatto a diverse occasioni.
Si tratta di una specialità che, come il pollo alle mandorle, spesso si trova nei menu dei ristoranti cinesi. Il vantaggio di questo piatto è che, oltre ad essere piuttosto sfizioso, è anche molto sano e leggero: le carni bianche del pollo sono famose per il basso contenuto di grassi (tanto da essere consigliate anche a chi è dieta) e la salsina al limone che le accompagna le rende più morbide e saporite, senza però aggiungere grassi.
Con la ricetta del petto di pollo al limone che vi proponiamo, in pochi e semplici passaggi potrete preparare anche a casa una tipica leccornia da ristorante cinese, da condividere con familiari, ospiti e amici!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare questo piatto dovrete iniziare dal limone. Dopo averlo ben lavato, spremetelo usando uno spremiagrumi e filtrate il succo ottenuto, dopodiché versatelo in una terrina. Disponete la farina in un piatto piano.

Immergete quindi le fettine di petto di pollo nel succo di limone, in modo da bagnarle completamente.

Ora passate i petti di pollo ancora bagnati di succo nella farina, impanandoli bene e scuotendoli un po' per eliminare l'eventuale farina in eccesso.

Ora che la carne è pronta, potete procedere con la cottura del petto di pollo al limone in padella. Mettete 3 cucchiai di olio extravergine di oliva in una padella e fatelo scaldare, aggiungendo anche un rametto di rosmarino per aromatizzare.

Quando l'olio sarà ben caldo, adagiatevi le fettine di pollo infarinate e fatele rosolare bene da entrambi i lati, cuocendole per il tempo necessario (che dipende dalla grandezza e dallo spessore dei petti).Toglietele quindi dalla padella e tenetele da parte in un piatto.

Nella padella in cui avete appena rosolato il pollo, versate un po' del succo di limone usato in precedenza per bagnare i petti di pollo. Unite anche un cucchiaio scarso di farina.

Mescolate bene il tutto con un cucchiaio di legno, facendo sciogliere bene la farina in modo da ottenere una cremina omogenea e dalla giusta consistenza (non dev'essere né troppo liquida, né troppo densa). Se necessario, aggiungete ancora un po' di acqua calda.

Una volta sciolta bene la farina e ottenuta la salsina desiderata, mettete in padella di nuovo i petti di pollo, lasciandoli insaporire giusto per un minuto nella salsina al limone. Per finire, salateli e pepateli a piacimento.

Servite in tavola il vostro petto di pollo al limone ben caldo, decorando con una fetta di limone e un rametto di rosmarino!
Accorgimenti
Per questa ricetta potete utilizzare dei petti di pollo spessi o sottili, come preferite. In base alla loro grandezza (e soprattutto allo spessore), regolatevi con i tempi di cottura. Naturalmente se avete poco tempo per preparare il piatto, è meglio che le fettine di pollo siano tagliate sottili. Se necessario, prima di cuocerle battetele un pochino col batticarne per appiattirle. E, per verificare la cottura, praticate un piccolo taglio nella parte più spessa del petto: se all'interno la carne non è bianca, ma ha una colorazione rosea, dovrete cuocerla ancora un po'.

Se volete ottenere un petto di pollo al limone dal sapore ancora più forte, vi consigliamo di aggiungere al succo di limone, nel momento in cui lo versate in padella e unite la farina, anche un po' di scorza di limone grattugiata. Una sola accortezza: non grattugiate anche la parte bianca, perché è amara e rovinerebbe il sapore della vostra salsina al limone.

Inoltre, affinché il profumo e il gusto del limone si sentano di più, l'ideale sarebbe lasciar marinare il petto di pollo nel succo di limone per almeno un'oretta, prima di procedere con la cottura. Se avete fretta e decidete di preparare il piatto all'ultimo minuto questo non sarà possibile, ma programmando la preparazione sì!
Idee e varianti
Nel preparare il petto di pollo al limone, molti amano aggiungere un po' di vino bianco alla salsina: se si sceglie questa opzione, meglio farlo sfumare con l'olio e un po' di alloro prima di aggiungere la farina e il limone. In questo modo eviterete un sapore troppo amaro.

Questa ricetta riesce molto bene anche con i petti di tacchino, che sono piuttosto simili (sia per gusto che per caratteristiche nutrizionali) ai petti di pollo.
Prova anche la cottura in forno!
Il petto di pollo al limone al forno è un'interessante variante della versione in padella. Se volete prepararlo al forno, seguite tutti i passaggi che abbiamo riportato sopra per quanto riguarda la marinatura della carne nel succo di limone e la successiva impanatura nella farina. Al momento di cuocere i petti, disponeteli su una leccarda (dopo averla ricoperta con della carta da forno) e infornateli in forno preriscaldato a 180°C per circa 15-20 minuti (il tempo di cottura comunque è indicativo, quindi ricordatevi di controllarli frequentemente).
Commenti
4 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 14/05/2018 alle 10:54
Ciao Roby! :-)
Siamo molto contenti che ti sia piaciuta la nostra ricetta! Alla prossima ricetta :-)
Inviato da Roby il 11/05/2018 alle 18:06
Fatti sono venuti tenerissimi
Inviato da Francesca il 15/03/2016 alle 13:49
da quando l'ho fatto assaggiare ai miei genitori e mio fratello....ogni due x tre me lo chiedono
Inviato da biagio il 11/02/2014 alle 18:47
Da quando l'ho fatto provare ai miei figli ,lo vogliono sempre così.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?