Bagna al latte

Difficoltà:
difficoltà 1
Dosi: per 0.40 litri
Tempo: 10 minuti
Note: + il tempo necessario per il raffreddamento della bagna
In pasticceria le bagne per dolci sono molto utilizzate per rendere più morbido e profumare l'impasto di varie torte, prima di farcirle. E si possono preparare in tanti modi diversi: al caffè, al limone, alla frutta, etc.
Una delle più versatili è sicuramente la bagna al latte: grazie al fatto di avere un gusto delicato e neutro, si abbina molto bene praticamente a qualsiasi tipo di torta (che sia al cioccolato, alla frutta oppure farcita alla crema). La ricetta poi è facilissima: servono solo tre ingredienti e in pochi velocissimi passaggi la bagna è pronta!
Vediamo subito come fare la bagna al latte per torte, in modo che possiate arricchire e completare nel modo migliore i vostri dolci, come pasticceri professionisti!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Preparare la bagna al latte è davvero semplice: iniziate versando il latte dentro una casseruola. Unitevi anche gli altri due ingredienti, ovvero l'acqua e lo zucchero. Mettete la casseruola sul fuoco e, mescolando con un cucchiaio di legno, fate sciogliere bene lo zucchero.

Tenete la fiamma bassa perché il latte non deve arrivare ad ebollizione: è sufficiente che si scaldi un po' e che lo zucchero si sciolga bene.

Spegnete quindi il fuoco e trasferite la vostra bagna al latte dentro una terrina, in modo che possa raffreddarsi più velocemente: prima di utilizzarla sulla torta, infatti, dovete aspettare che si sia raffreddata completamente. Se volete, potete anche prepararla la sera prima e riporla in frigorifero, coprendo la terrina con della pellicola per alimenti.

Una volta fredda, spennellatela sull'impasto della torta con l'aiuto di un pennello da cucina (oppure usatela per inzuppare i savoiardi, se vi occorre per fare il tiramisù).
Accorgimenti
La ricetta della bagna al latte, come avete visto, è di una semplicità disarmante: l'unico aspetto cui prestare attenzione sono le dosi. Per evitare di sprecare il latte preparando più bagna di quanta ne occorre realmente, tenete presente le caratteristiche della torta per la quale vi serve. Se dovete bagnare una torta di pan di Spagna piuttosto alta e dalla consistenza molto spugnosa, seguite le dosi da noi indicate (considerando che più o meno vi permetteranno di bagnare due dischi di pan di Spagna dal diametro di circa 24 cm). Se invece la torta non è molto spessa, 200 ml all'incirca di bagna saranno sufficienti.

Ecco anche qualche piccolo accorgimento da seguire per bagnare nel modo migliore la vostra torta, una volta preparata la bagna al latte: tenete presente che non dovete inzuppare completamente il disco di impasto, ma solo spennellarlo 2-3 volte. Procedete in questo modo: anzitutto aspettate che sia la bagna che la torta siano completamente fredde. Per ottenere un ottimo risultato, infatti, anche il dolce dev'essere freddo: altrimenti il calore potrebbe far sbriciolare e rovinare l'impasto, che invece deve restare bello compatto.
Disponete quindi i dischi di pan di Spagna sopra della carta da forno: a questo punto prendete un pennello da cucina e immergetelo nella bagna disposta dentro una terrina. Spennellate l'impasto una prima volta, dopodiché immergetelo nuovamente e ripetete la procedura ancora un paio di volte (a seconda anche dello spessore del disco di pasta: se è poco alto, due spennellate saranno sufficienti). Mentre bagnate il dolce cercate di passare bene il pennello anche sui bordi, visto che in genere sono più secchi rispetto al centro della torta.
Se non avete un pennello da cucina, non disperate: potete sempre utilizzare una saliera (possibilmente grande, così farete prima). Versatevi dentro la bagna, chiudete la saliera con l'apposito tappo forato e spargete la bagna su tutta la torta, muovendo la saliera dopo averla capovolta.
Seguendo questi semplici accorgimenti bagnare per bene la vostra torta sarà un gioco da ragazzi!

Un ultimo avvertimento: ricordate che la bagna al latte (così come tutte le altre bagne) non dev'essere usata su dolci a base di pasta sfoglia, pasta frolla o brisé! Serve solo sugli impasti dalla consistenza spugnosa e soffice (come appunto il pan di Spagna, la pasta biscotto o impasti simili).
Idee e varianti
Abbiamo appena visto come, oltre che per il pan di Spagna, la bagna al latte si possa utilizzare anche per basi di pasta biscotto e in generale per impasti morbidi e spugnosi da farcire come si preferisce.
Ma non solo: va benissimo anche per preparare una versione più delicata del tiramisù, usandola al posto della classica bagna al caffè. Inoltre, è ideale per il tiramisù alle fragole!

Se volete ottenere una bagna meno dolce, diminuite la quantità di zucchero. Potete anche non metterlo affatto, nel caso dobbiate limitare l'assunzione degli zuccheri (per motivi di salute o di dieta).
Se decidete di preparare la vostra bagna al latte senza zucchero, suggeriamo di profumarla a piacere con un po' di cannella, di vaniglia, di scorza di limone (o arancia) oppure di cacao amaro in polvere. Naturalmente potete scegliere uno di questi aromi anche nel caso in cui mettiate lo zucchero, per ottenere una bagna più profumata!

Se il dolce che intendete preparare sarà servito solo agli adulti, potete preparare una bagna al latte alcolica profumando il latte con mezzo bicchierino del vostro liquore preferito.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?