Nocciole caramellate

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Note: + il tempo necessario al raffreddamento delle nocciole
Le nocciole caramellate che vi presentiamo nella seguente ricetta sono un classico delle fiere e delle sagre di paese: non c'è bancarella di dolciumi che non le proponga e non c'è alcun dubbio che la loro dolce croccantezza sia veramente irresistibile!
Ma sapete che sono facilissime anche da fare a casa? Bastano pochissimi ingredienti e un po' di cautela nella preparazione (più che altro per evitare di bruciare lo zucchero) e in pochi passaggi i vostri deliziosi dolcetti saranno pronti da sgranocchiare.
Una curiosità: queste nocciole sono tipiche dell'Umbria e della Toscana (anche se naturalmente sono diffuse e conosciute in tutta Italia) e vengono anche chiamate "addormenta suocere". Il motivo di questo strano nome? Sta semplicemente nel fatto che, visto che si tratta di dolcetti croccanti che vanno masticati bene e a lungo (inoltre sono così buoni che uno tira l'altro), quando li si mangia si ha la bocca piena e di conseguenza non si può parlare. E, nel caso delle suocere, questo è un vantaggio perché non potendo parlare non possono neanche lamentarsi: di qui l'appellativo "addormenta suocere". Si tratta senza dubbio di un nome poco lusinghiero per questa categoria di persone, ma che rende bene l'idea di quanto siano buoni i dolcetti di cui stiamo parlando!
Vi è venuta l'aquolina in bocca? Allora scoprite subito insieme a Gustissimo come fare le nocciole caramellate!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per fare le nocciole caramellate vi servirà una padella antiaderente: sceglietene una che abbia il fondo spesso e le dimensioni adatte. Dev'essere sufficientemente grande da contenere bene tutte le nocciole senza che sia necessario sovrapporle più di tanto. Mettete quindi le nocciole dentro la padella, unitevi lo zucchero, il cacao amaro in polvere e circa 4 cucchiai di acqua.

Mescolate il tutto con un cucchiaio di legno e ponete la padella sul fuoco: fate quindi sciogliere lo zucchero a fiamma abbastanza bassa e, nel momento in cui notate che comincia a sciogliersi, rimuovete la padella dal fuoco.

Date una bella mescolata con il cucchiaio di legno, dopodiché rimettete il tutto sul fornello e fate andare a fuoco dolce finché lo zucchero non sarà perfettamente caramellato. In questa fase non smettete mai di mescolare con il cucchiaio di legno.

Una volta spento il fuoco, non vi resta che disporre le vostre nocciole su un leccarda foderata di carta da forno (in alternativa potete usare un grande vassoio), avendo cura di non lasciarle attaccate, ma di distanziarle l'una dall'altra.

A questo punto dovete soltanto aspettate che le nocciole caramellate si raffreddino, dopodiché potrete iniziare a sgranocchiarle!
Accorgimenti
La ricetta delle nocciole caramellate non è complicata ed è anche piuttosto veloce, ma richiede comunque una certa attenzione. In particolare, nel passaggio in cui si fa caramellare lo zucchero: tenete la fiamma bassa come indicato, mescolate spesso e state attenti a non toccarlo mai con le dita, se non volete scottarvi! Altrettanto importante è, come abbiamo visto nella preparazione, usare una buona padella antiaderente e ricordarsi di lasciare nocciole a raffreddare ben distanziate, una volta terminata la ricetta (altrimenti non solo si raffredderanno più lentamente, ma tenderanno anche ad attaccarsi l'una all'altra).

Una volta pronte e raffreddate, le nocciole caramellate andrebbero preferibilmente conservate in un barattolo di vetro dotato di chiusura ermetica. Se intendete regalarle (in effetti sono un'idea regalo molto carina, soprattutto per Natale), mettetele in un vasetto di vetro che sia grazioso e che potrete decorare con un nastrino colorato. Oppure, riponetele in un sacchetto di plastica trasparente, che andrete quindi a chiudere sempre con un bel nastro.
Idee e varianti
Queste nocciole sono ottime da sgranocchiare da sole, ma con un po' di creatività di possono usare anche per arricchire dei dolci dalla consistenza morbida, ai quali daranno un tocco di croccantezza! Ad esempio, potete usarle (intere o sminuzzate) per completare o decorare una mousse, un semifreddo, una crema o una bella coppa di gelato.

Seguendo lo stesso procedimento che abbiamo visto sopra per le nocciole caramellate con lo zucchero, potrete fare anche altri tipi di frutta secca, assecondando i vostri gusti: ad esempio, potete usare delle mandorle o dei pistacchi!

L'utilizzo dello zucchero renderà le vostre nocciole caramellate deliziosamente croccanti: infatti, raffreddandosi lo zucchero caramellato diventa duro. Se preferite ottenere dei dolcetti dalla consistenza più morbida, allora vi consigliamo di utilizzare il miele al posto dello zucchero. Le nocciole caramellate al miele saranno più morbide perché il miele tende a diventare meno duro dello zucchero, una volta freddo.

Per rendere più golose queste nocciole caramellate abbiamo deciso di unire anche un cucchiaino di cacao amaro in polvere, ma è un ingrediente che, a seconda delle preferenze, si può eliminare del tutto oppure si può sostituire. Con che cosa? Ad esempio con della cannella, se siete amanti di questa spezia che in effetti viene molto utilizzata nelle ricette dolci. Oppure, si può unire la scorza grattugiata di un limone, di un'arancia o di un lime, così da ottenere delle nocciole dal delizioso e fresco profumo agrumato!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?