Arrosto di manzo in pentola

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 6 persone
Tempo: 120 minuti
Introduzione
L'arrosto di manzo in pentola è un secondo piatto di carne classico, legato alla nostra tradizione culinaria. Succulento e saporito, basteranno ben pochi accorgimenti per rendere la carne di questo arrosto davvero tenerissima e irresistibile. Il fondo di cottura sarà poi una ideale salsa d'accompagnamento per la carne e completerà il piatto rendendolo davvero succulento. Come vedremo la ricetta dell'arrosto di manzo in pentola è piuttosto semplice, ma si compone di diverse fasi, che andranno rispettate alla lettera per ottenere un risultato del tutto perfetto. Ma non temete, con i nostri consigli, sarà davvero semplicissimo!
Ideale come piatto principe della domenica, questo arrosto di manzo è un secondo perfetto anche per le occasioni speciali, come ad esempio le festività natalizie, perché saprà portare in tavola quel tocco di tradizione che renderà le vostre feste davvero speciali. E ora non perdiamoci in altre chiacchiere, allacciamo i grembiuli e vediamo subito insieme come si cucina l arrosto di manzo in pentola!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Procedimento
Per cucinare l'arrosto di manzo in pentola per prima cosa tritate finemente alcuni aghi di rosmarino e l'aglio, poi trasferiteli all'interno di una ciotolina e aggiungete due cucchiai di olio extra vergine di oliva e il sale. Emulsionate il tutto con una forchetta e tenete da parte. Prendete il pezzo di arrosto di manzo e legatelo con lo spago insieme a un rametto di rosmarino, poi cospargetelo con l'emulsione appena preparata, massaggiandolo bene per farla assorbire. Lasciate risposare l'arrosto per almeno 10-15 minuti in frigo, poi prendete un tegame capiente, versateci un generoso filo di olio extra vergine di oliva e scaldatelo bene. Fate rosolare il pezzo di manzo all'interno del tegame, sigillandolo da tutti i lati.

Una volta che la carne sarà ben rosolata, alzate leggermente la fiamma e sfumate con il vino bianco, non appena l'alcool sarà evaporato, abbassate la fiamma e aggiungete un mestolo di brodo vegetale. Coprite con i coperchio e proseguite la cottura a fiamma bassa, aggiungendo mestoli di brodo ogni volta che il fondo di cottura si sarà asciugato. Fate cuocere l'arrosto di manzo in pentola per circa 90 minuti e non appena la carne risulterà tenera e morbida, spegnete la fiamma e lasciate intiepidire.

Dopo il tempo di riposo, trasferite l'arrosto su un tagliere, rimuovete lo spago e tagliatelo a fette di circa 1 cm di spessore. Scaldate il fondo di cottura e irrorate le fettine di arrosto, poi servite subito in tavola.
Accorgimenti
Vi consigliamo di rigirare la carne durante la cottura utilizzando delle pinze ed evitando di infilzarla, in questo modo non perderà i suoi succhi e rimarrà tenera e morbida.

Se preferite un fondo di cottura più liscio potrete passare con il colino il fondo di cottura per eliminarne le impurità. Se poi il fondo di cottura dovesse risultare troppo liquido, dopo averlo frullato rimettetelo nella pentola e aggiungete un cucchiaino di amido di mais disciolto in una tazzina di brodo. Accendete di nuovo la fiamma e fate addensare per circa 5-6 minuti. Irrorate subito la carne con la sua salsa e servite in tavola.

A piacere potrete servire l'arrosto di manzo in pentola con un contorno di patate arrosto, un contorno di spinaci al burro e parmigiano oppure con delle carote in umido.

Qualora dovesse avanzare, l'arrosto di manzo in pentola si conserva in frigo, all'interno di un contenitore ermetico, per massimo 2 giorni. Al momento del consumo riscaldatelo semplicemente in pentola aggiungendo poco brodo per fare tornare il fondo di cottura fluido e cremoso.
Idee e varianti
A piacere potrete aggiungere anche un mix di verdure tritate come sedano, carote e cipolle, da stufare nel tegame mentre rosolate l'arrosto. Poi una volta che la carne sarà cotta, potrete metterla da parte tenendola in caldo e procedere a frullare il fondo di cottura per renderlo cremoso.

In questa ricetta dell'arrosto di manzo in padella noi abbiamo utilizzato solo il rosmarino come erba aromatica, ma a piacere potrete aggiungere anche la salvia, il timo, l'alloro, la maggiorana o il mirto. Se preferite un sapore più robusto nel fondo di cottura potrete utilizzare anche del vino rosso corposo e con una buona tannicità, al posto del vino bianco.

Una gustosa variante di questa ricetta è l'arrosto di manzo in pentola con patate senza grassi. Per prepararlo dovrete sigillare la carne in un tegame insieme a un filo di olio extra vergine di oliva e alle erbe aromatiche, poi sfumate con il vino bianco e trasferite poi l'arrosto all'interno di una pirofila da forno, insieme alle patate a spicchi. Bagnate con un po' di brodo vegetale, coprite con della carta di alluminio e cuocete in forno statico preriscaldato a 150° per circa 40 minuti, irrorando la carne di tanto in tanto e rigirandola. Dopo questa prima parte della cottura, rimuovete la carta di alluminio e fate rosolare per 15-20 minuti sempre alla stessa temperatura, fino a quando le patate saranno ben dorate.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?