Brodo vegetale

Difficoltà:
difficoltà 1
Dosi: per 1.50 litri
Tempo: 60 minuti
Introduzione
Il brodo vegetale è una preparazione base della cucina italiana, indispensabile per preparare e rendere gustosi diversi piatti, in particolare arrosti e risotti. Al posto di preparare il brodo con dado, pieno di glutammato e poco genuino, un brodo vegetale fatto in casa sarà certamente migliore e più sano soprattutto per i piatti che realizzerete per i vostri bambini.
Preparare un buon brodo vegetale non è affatto difficile: basta far lessare in acqua diversi tipi di verdure (di solito carote, patata, sedano, pomodoro, cipolla) e profumare ulteriormente con qualche erba come il prezzemolo.
Se anche voi volete scoprire come fare il brodo vegetale, seguite la nostra ricetta e i nostri consigli!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare il brodo vegetale, è necessario scegliere prima di tutto le verdure migliori. Quando avrete con voi tutti gli ingredienti potete cominciare a preparare tutte le verdure.

Prendete il sedano ed eliminate la parte superiore e la parte finale con le radici; con un coltello incidete leggermente la costa ed eliminate le due foglie più esterne, quindi lavate i gambi di sedano e tagliateli a metà. Pulite la cipolla, sbucciatela e tagliatela in 2 parti; sbucciate anche la patata, lavatela sotto l'acqua e tagliate anche questa a metà. Lavate il pomodoro e tagliate anch'esso in 2 parti. Per finire, pelate le carote, privatele delle due estremità e tagliatele a metà; lavate anche il mazzetto di prezzemolo e tenetelo da parte senza togliere i gambi.

In una pentola capiente, versate 2 litri di acqua fredda e immergetevi tutte le verdure insieme al mazzetto di prezzemolo. Fate cuocere a fuoco lento e, se volete, potete aggiungere del pepe nero in grani.

Quando l'acqua sarà arrivata ad ebollizione potete regolare di sale, dopodiché lasciate cuocere il tutto a fiamma bassa per circa 35-40 minuti.

Trascorso questo lasso di tempo, potete spegnere il fuoco. A questo punto, potete scolare le verdure con una spumarola: mettetele in un recipiente e tenetele da parte, vi serviranno per preparare delle ottime ricette!

Dopo aver scolato le verdure, non vi resta che filtrare il brodo utilizzando un colino a maglie fini. Raccogliete il brodo di verdure in un recipiente e ora potete utilizzarlo per le vostre ricette!
Accorgimenti
Per preparare un buon brodo vegetale è indispensabile cuocerlo a fuoco lento: ricordatevi quindi di tenere la fiamma sempre bassa.

Se non avete intenzione di utilizzarlo subito, riponete il brodo vegetale in frigorifero dopo averlo fatto raffreddare: messo in un contenitore con chiusura ermetica, si conserva quasi per 1 settimana. Oppure è possibile congelarlo versandolo nelle formine per il ghiaccio: quando vi servirà il brodo, potrete prenderne solo 1 o 2 cubetti e riporre gli altri nel congelatore.
Idee e varianti
Se lo desiderate, potete arricchire il brodo vegetale aggiungendo in acqua altre verdure a vostro piacere. Per esempio, potete pulire delle zucchine, tagliarle a pezzi e unirle in pentola; o ancora, potere arricchire ulteriormente il brodo con foglie di alloro e 1 spicchio d'aglio.
Al posto dei pomodori, potete anche utilizzare dei pomodori secchi e, al posto del pepe, potete invece utilizzare del coriandolo: questo darà un profumo ancora più intenso al vostro brodo.

Cosa fare con le verdure cotte nel brodo, una volta scolate? Potete riciclarle! Le verdure possono infatti essere servite come contorno, condite con dell’olio e del sale. Oppure potete immergerle in pentola con un po' di acqua e farle riscaldare per qualche minuto; poi potete frullarle e ricavarne una buonissima minestra calda e molto nutriente. Un'altra idea consiste nello schiacciare le verdure e poi utilizzarle come ingrediente da aggiungere all'impasto per preparare delle deliziose polpette di carne. Insomma, potete sbizzarrirvi con la fantasia!

Anche il brodo vegetale si presta per tantissime ricette: per esempio, potete far gustare ai vostri bambini un brodo vegetale con pastina, ideale durante le sere invernali.

Per preparare il brodo vegetale, esiste un modo ancora più veloce: se avete bisogno del brodo vegetale per risotto, potete dimezzare i tempi di preparazione secondo il metodo che vi descriveremo.
In una pentola, versate le verdure tagliate a pezzetti e aggiungete abbondante acqua. Quando l'acqua giungerà ad ebollizione, continuate la cottura per altri 10 minuti circa.
Dopodiché, coprite la pentola con un coperchio e lasciate in infusione per circa 20 minuti e avrete un brodo vegetale saporito, ottimo per un risotto!

Preparando il brodo vegetale in pentola a pressione, risparmierete molto tempo! Vi basterà lavare e pulire bene le verdure e disporle nella pentola piena d'acqua. Salate e chiudete ermeticamente la pentola. Iniziate la cottura a fuoco alto, fino a quando la pentola comincerà a sfiatare; quindi, abbassate la fiamma e continuate la cottura per altri 20 minuti.
Trascorso il tempo, spegnete il fuoco e fate fuoriuscire tutto il vapore dalla valvola. Solo a questo punto potrete scoperchiare e utilizzare il brodo a vostro piacimento.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?