Filetto di manzo in crosta di pistacchi

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Volete servire un piatto a base di carne che sia appetitoso, ma anche elegante, per un menu speciale e raffinato? Con un buon filetto di manzo in crosta di pistacchi il successo è assicurato! Si tratta infatti di un secondo classico che va preparato seguendo alcuni accorgimenti ben precisi (soprattutto per quanto riguarda la cottura della carne), in modo da ottenere un filetto dalla consistenza perfettamente morbida e creare uno sfizioso contrasto con la croccantezza del rivestimento di pistacchio.
Questo piatto non delude nemmeno dal punto di vista estetico, in quanto oltre ad essere molto gustoso è anche decisamente bello da vedere.
Ecco a voi la ricetta del filetto di manzo in crosta di pistacchi, da tenere presente per le vostre cene speciali!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per fare il filetto di manzo in crosta di pistacchi, considerate che per ottenere un buon risultato è bene che la carne sia a temperatura ambiente nel momento in cui viene cucinata: tiratela quindi fuori dal frigorifero almeno 45 minuti prima di cuocerla. Tamponatela anche con della carta assorbente (in modo da asciugarla) e conditela con un po' di sale, pepe e poco olio, massaggiandola bene con le mani in modo da distribuire uniformemente tutti gli ingredienti (potete anche aggiungere altri aromi a piacere, se volete).

Mentre la carne riposa fuori dal frigorifero, preparate la granella di pistacchio. Per tritare i pistacchi potete utilizzare un mortaio oppure un mixer: comunque non serve che siano ridotti in una granella molto fine. Per ottenere il contrasto di consistenza (morbidezza della carne e croccantezza della granella) va benissimo anche un trito piuttosto grossolano.

Una volta ottenuta la granella, disponetela in un piatto e tenetela da parte.

Ora che avete tutti gli ingredienti pronti, vediamo come cucinare il filetto di manzo in crosta di pistacchi.
Anzitutto vi servirà una buona padella antiaderente: sceglietene possibilmente una di ghisa perché è un materiale che diffonde in modo omogeneo il calore. Scaldatela molto bene: adagiatevi i filetti solo quando sarà praticamente rovente. Scottateli da entrambi i lati (deve formarsi una crosticina scura), per 2 minuti complessivamente (quindi giusto un minuto per lato).

A questo punto spegnete il fuoco e trasferite i filetti su un tagliere: copriteli con un leggerissimo velo di senape, dopodiché passateli nella granella di pistacchio, facendola aderire bene da tutti i lati.

Disponete quindi i filetti in una teglia da forno: fateli cuocere nel forno già caldo a 200°C per altri 3 minuti se li volete al sangue; mentre se gradite una cottura media serviranno circa 6-7 minuti. Se volete servire un filetto ben cotto, allora prolungate la cottura ancora di qualche minuto.
Tuttavia i tempi cambiano a seconda dello spessore della carne, per cui il modo migliore per regolarsi e non sbagliare grado di cottura consiste nella misurazione della temperatura interna, che è di circa 50°C per un filetto al sangue. Per una carne a media cottura bisognerà raggiungere i 60-65°C. A 70°C avrete invece un filetto ben cotto.

Una volta portata a termine la cottura, fate riposare il filetto di manzo in crosta di pistacchi per circa 5 minuti, dopo averlo coperto con della carta stagnola (questo passaggio è importante perché serve a far distendere e ammorbidire ulteriormente la carne).

Passati i minuti di riposo, potete impiattare e servire il vostro filetto di manzo in crosta di pistacchi. Buon appetito!
Accorgimenti
Per ottenere un piatto perfetto è molto importante prestare attenzione alla cottura del filetto di manzo in crosta di pistacchi: come abbiamo visto, i tempi possono variare in base allo spessore del filetto. Per questo motivo vi consigliamo vivamente di procurarvi un termometro da cucina: va inserito proprio al cuore del filetto. Controllando la temperatura sarete certi di essere precisi, mentre se vi affidate solo ai tempi potreste sbagliarvi.

Durante la cottura ricordatevi di non bucare mai la carne, per non far fuoriuscire i suoi succhi interni (quando la voltate usate una pinza e non una forchetta).

Scegliete dei pistacchi di buona qualità: sarebbe il massimo utilizzare quelli di Bronte!
Idee e varianti
Servite il vostro filetto di manzo in crosta di pistacchi con il contorno che preferite: ad esempio, con un'insalata mista, delle zucchine saltate in padella, delle patate arrosto o un cremoso purè di patate!

Per la preparazione del filetto di manzo in rosta di pistacchi, potete creare anche un piatto gourmet: vi consigliamo di accompagnare il vostro filetto di manzo in crosta di pistacchi con la salsa ai mirtilli: si tratta di un accostamento classico che vi permetterà di ottenere un secondo eccezionale! Vediamo come preparare la salsa ai mirtilli.
Acquistate 120 g di mirtilli e, dopo averli lavati, fateli andare in una piccola casseruola per una decina di minuti, insieme a 100 ml di acqua e ad un paio di cucchiaini di zucchero di canna. Tenete la fiamma bassa e mescolate spesso. Più o meno dopo 10 minuti il composto dovrebbe raggiungere la giusta consistenza: dev'essere ristretto, ma ancora abbastanza liquido (simile ad una marmellata, ma meno denso). Una volta raggiunto questo risultato, potete spegnere il fuoco.
Servite il vostro filetto accompagnandolo con la salsa ai mirtilli appena preparata!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?