Bocconcini di vitello al latte

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
I bocconcini di vitello al latte sono un piatto molto delicato, perfetto per soddisfare anche i palati più esigenti: già tenera di suo (soprattutto se cotta nel modo giusto), la carne di vitello viene resa ancora più morbida in questa ricetta dalla cremina al latte, che avvolge ogni pezzetto di carne in un connubio veramente delizioso.
Fra l'altro la ricetta è anche molto semplice e la nostra preparazione non prevede nemmeno l'utilizzo della farina (come in tante altre ricette di questi bocconcini, che vengono prima infarinati e poi rosolati in padella).
Se da una parte la mancanza della farina rende la salsina al latte più liquida e meno densa, dall'altra permette anche ai celiaci di consumare senza problemi questo piatto.
Vediamo subito come cucinare i bocconcini di vitello al latte!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
I passaggi da seguire per fare i bocconcini di vitello al latte sono pochi, veloci e molto semplici. Iniziate tagliando la carne a tocchetti, proprio come se doveste preparare il classico spezzatino.
Se volete saltare questo passaggio per rendere ancora più rapida la ricetta, potete anche chiedere al macellaio di tagliarvi la carne, spiegandogli che intendete preparare i bocconcini di vitello al latte (e facendovi consigliare anche un taglio adatto a questo genere di pietanza).

Una volta pronta la carne, preparate un battuto con l'aglio e la salvia: sbucciate l'aglio, lavate (e asciugate) le foglie di salvia e tritate tutto insieme.

Ora soffriggete il trito di aglio e salvia dentro una casseruola abbastanza capiente (considerate che i bocconcini di vitello dovranno starci dentro in un unico strato senza sovrapporsi, in modo che sia facile rosolarli bene e uniformemente), naturalmente dopo avervi versato e fatto scaldare un po' d'olio extravergine d'oliva.

Una volta che il trito comincerà a sfrigolare e a prendere colore, potete mettere nella casseruola anche i tocchetti di carne (come abbiamo detto, in un unico strato). Prima fateli rosolare bene da tutte le parti a fuoco medio: dopo averli mescolati un paio di volte e dopo che avranno assunto un colore marroncino (questo significa che sono rosolati bene), bagnateli con il vino.
Adesso alzate un po' la fiamma in modo che l'alcol presente nel vino possa evaporare completamente e rapidamente (è fondamentale far evaporare l'alcol del tutto, se non si vuole ottenere un piatto dal retrogusto acido).

Ultimato anche questo passaggio, abbassate un po' il fuoco e fate cuocere la carne per una ventina di minuti più o meno, regolandovi in base alla grandezza dei pezzi.

A questo punto salate e pepate a vostro gradimento, dopodiché procedete con l'ultimo passaggio della ricetta: versate il latte sopra la carne e portate avanti la cottura ancora per 5-6 minuti. Otterrete una salsina al latte dalla consistenza liquida, che verserete sui tocchetti di vitello al momento di impiattarli.

Dopo aver spento il fuoco, fate riposare un minuto i vostri bocconcini di vitello al latte e serviteli subito per gustarli ben caldi!
Accorgimenti
Consigliamo di usare un buon vino bianco secco per sfumare i vostri bocconcini di vitello al latte: o almeno assicuratevi che non sia un vino vecchio, perché andrebbe a rovinare un po' il gusto finale della salsa al latte. Per ottenere un buon piatto bisogna prestare attenzione anche a questi dettagli!

Se preferite che la salsina al latte abbia una consistenza più cremosa e meno liquida, consigliamo di frullare il fondo di cottura, come passaggio finale della ricetta. Inoltre, potete infarinare i pezzetti di carne prima di metterli a cuocere nella casseruola: come abbiamo visto prima, se preparati senza farina, i bocconcini di vitello al latte sono perfetti anche per gli intolleranti al glutine. Ma se non avete problemi di celiachia (né voi, né i vostri ospiti) e volete ottenere una salsina più cremosa, la presenza della farina nella ricetta aiuterà molto in questo senso.
Idee e varianti
Consigliamo di accompagnare i bocconcini di vitello al latte con del riso basmati bollito oppure con una polenta morbida: così servirete primo e secondo insieme!

Perfetta per i celiaci, la nostra ricetta dei bocconcini di vitello al latte si può adattare anche alle esigenze di chi è intollerante al lattosio. In che modo? Semplicemente usando un latte che non contenga lattosio: potete scegliere il classico latte delattosato oppure un latte vegetale dal gusto particolare. Ad esempio, il latte di cocco. In questo modo, oltre a risolvere il problema dell'intolleranza darete anche un tocco esotico al vostro piatto!

Al posto della carne di vitello potete utilizzare della carne di manzo, di maiale o di pollo: per il resto seguite tutti i passaggi descritti, la ricetta non cambia!

Non avete a casa nemmeno un goccio di vino? Non c'è problema, perché i bocconcini di vitello al latte senza vino riescono bene ugualmente: il vino serve a dare un minimo di acidità e a sgrassare un po' il piatto, ma si può tranquillamente evitare di metterlo. Seguite quindi tutti i passaggi che abbiamo descritto, saltando solo quello che prevede di versare il vino, alzare la fiamma e far evaporare l'alcol.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?